Differenze tra le versioni di "Antonello Venditti"

m
nessun oggetto della modifica
m (Automa: Correzione automatica punteggiatura e spazi.)
m
 
==Citazioni di Antonello Venditti==
*{{NDR|Riferito a [[Rino Gaetano]]}} Aveva un solo esempio, che ha fatto una fine tragica come lui, ed era Fred Buscaglione.<ref (citatogroup="fonte" name=rino>Citato in ''[http://www.lastoriasiamonoi.rai.it/puntata.aspx?id=412 Rino vive: Ma il cielo è sempre più blu]'', ''Lastoriasiamonoi. Rai.it'')</ref>
*Ci siamo conosciuti nel '70 al Folkstudio, dove c'eravamo io, De Gregori, Giorgio Lo Cascio e poi, nel '71, Ernesto Bassignano: i famosi quattro ragazzi con la chitarra. Io ero il più ricco di tutta questa banda di cialtroni e avevo la macchina che mi era stata regalata da mia nonna per la laurea, un Maggiolone cabrio stupendo, quindi facevo il tassista e accompagnavo tutti a casa. Rino era l'ultimo... abbiamo fatto centinaia di volte quel tratto di strada che poi lui ha fatto da solo quella tragica mattina<ref>Il riferimento è probabilmente a via Nomentana. Il 2 giugno 1981 infatti Rino, proprio mentre percorreva questa strada, si schiantò con la sua Fiat contro un camion. L'incidente si rivelò fatale per il cantautore.</ref>.<ref (''ivi'')group="fonte" name=rino/>
*{{NDR|Sulla miniserie ''Rino Gaetano - Ma il cielo è sempre più blu''}} Nella fiction non si è parlato di cocaina; era molto presente in quegli anni e in quel giro dove Rino finì negli ultimi anni e fu anche responsabile della sua tragica fine. La storia ha ignorato il vero guaio di Rino, la cocaina<ref>Antonello Venditti fu poi querelato dalla sorella di Rino, Anna Gaetano, per via di queste dichiarazioni. Il procedimento a carico di Venditti è stato poi archiviato in quanto non si è evidenziato un intento denigratorio nelle parole del cantante.</ref>.<ref (citatogroup="fonte">Citato in ''[http://www.tgcom24.mediaset.it/spettacolo/articoli/articolo393844.shtml Gaetano, sorella querela Venditti]'', ''Tgcom24'', 27 dicembre 2007).</ref>
*Perché Dio ha fatto la [[Calabria]]? [...] Io spero che si faccia [[Ponte sullo stretto di Messina|il ponte]] almeno la Calabria esisterà. [...] In Calabria non c'è veramente niente, ma niente che sia niente.<ref (dalgroup="fonte">Dal concerto a Marsala, ''[http://tv.repubblica.it/copertina/polemiche-venditti-calabresi/37739?video la Repubblica.it TV]'', estate 2008).</ref>
*''Voi, che vivete tranquilli nella vostra coscienza di uomini giusti, che sfruttate la vita per i vostri sporchi giochetti, allora, allora ammazzateci tutti!'' (da ''Canzone per [[Seveso]]'')
 
==Citazioni tratte da canzoni==
'''Etichetta''': It, 1972.
*''Annamo via, tenemose pe mano. C'è solo questo de vero pe chi spera, che forse un giorno, chi magna troppo adesso, possa sputa' le ossa che so' sante.'' (da ''Sora Rosa'', n.° 12)
 
=== ''Ullalla'' ===
'''Etichetta''': RCA Italiana TPL1-1227, 1976, prodotto da Antonello Venditti.
*''Voi, che vivete tranquilli nella vostra coscienza di uomini giusti, che sfruttate la vita per i vostri sporchi giochetti, allora, allora ammazzateci tutti!'' (da ''Canzone per [[Seveso]]'', lato A n.° 3)
 
=== ''Sotto la pioggia'' ===
== Note ==
<references />
===Fonti===
<references group="fonte" />
 
== Altri progetti ==