Apri il menu principale

Modifiche

m
Gramsci come in voce autore (senza l'articolo iniziale
* A mio parere non significa nulla. Non ho opinioni riguardo l'indifferenza, e non me ne curo. ([[Pablo Picasso]])
* Diffida dell'[[uomo]] a cui piace tutto, di quello che odia tutto e, ancora di più, di colui che è indifferente a tutto. ([[Johann Kaspar Lavater]])
* Il contrario dell'amore non è l'odio, ma l'indifferenza. L'odio è spesso una variante impazzita dell'amore. L'indifferenza invece riduce a nulla l'altro, non lo vedi neppure, non esiste più. E nessuno ha il diritto di ridurre a nulla un uomo. L'indifferenza avvelena la terra, ruba vita agli altri, uccide e lascia morire; è la linfa segreta del male. ([[Ermes Maria Ronchi]])
* In fondo all'inimicizia tra estranei risiede l'indifferenza. ([[Søren Kierkegaard]])
* L'indifferenzaIndifferenza è abulia, è parassitismo, è vigliaccheria, non è vita. Perciò odio gli indifferenti. ([[Antonio Gramsci]])
* L'[[amore]] non è sincero se non scende in [[guerra]]: se la tengano gli altri una [[donna]] indifferente. ([[Sesto Properzio]])
* La mia superba indifferenza è un mantello che mi permette di muovermi davanti a te con assoluta libertà ed assoluta impudicizia. ([[Milan Kundera]])
* La tolleranza è un altro nome per l'indifferenza. ([[William Somerset Maugham]])
* L'indifferenza è abulia, è parassitismo, è vigliaccheria, non è vita. Perciò odio gli indifferenti. ([[Antonio Gramsci]])
* L'indifferenza è l'ottavo [[vizio]] capitale. ([[Andrea Gallo]])
* Noi trascuriamo spesso le persone su cui la natura ci dà un certo ascendente; e sono pur quelle che dovremmo attaccare a noi e quasi incorporarci, le altre non attenendo a noi che col vincolo dell'interesse, che è il più mutevole oggetto che ci sia. ([[Luc de Clapiers de Vauvenargues]])