Apri il menu principale

Modifiche

Nessun cambiamento nella dimensione ,  8 anni fa
m
Automa: sistemo automaticamente alcuni degli errori comuni...
* {{NDR|su [[Mario Balotelli]]}} Allenarlo e aiutarlo a crescere sarebbe una bella sfida. (''ibidem'')
* L'[[Inter]] ha la vittoria nel suo dna come [[Ayrton Senna|Senna]] che pensava solo a vincere anche se partiva 25esimo. (citato in ''[http://www.repubblica.it/sport/calcio/serie-a/inter/2011/01/18/news/non_facciamo_calcoli_la_vittoria_nel_nostro_dna-11363275/ "Noi come Ayrton Senna La vittoria nel nostro Dna"]'', ''la Repubblica'', 18 gennaio 2011)
* [[José Mourinho|Mourinho]] con me è stato straordinario: io l'ho chiamato, perché arrivare all'Inter senza passare da José è impossibile, lui qui è ovunque. Ci siamo confrontati su tanti argomenti, mi sono fidato per molte cose dei suoi pareri. Lo considero un fuoriclasse, dietro alle brillanti conferenze stampa c'è un lavoro tattico e sul campo incredibile. (citato in ''[http://www.gazzetta.it/Calcio/SerieA/Inter/29-12-2010/inter-giorno-leonardo-712299500154.shtml Inter, il giorno di Leonardo "E'È la mia sfida più grande"]'', ''Gazzetta dello Sport'', 29 dicembre 2010)
* Non voglio più essere il ''bravo ragazzo'', ma rispetto la libertà di giudizio degli altri, per cui se pensano che io sia un traditore, so che è un giudizio che nasce dalle emozioni. E ci sta che i miei ex giocatori possano essere in difficoltà a dare pareri su di me. (''ibidem''
* {{NDR|sulla scelta di diventare allenatore dell'[[Inter]]}} Quando ho finito l'anno col [[Milan]] non ero sicuro di voler continuare in panchina. Ma ora è arrivata la chiamata dell'[[Inter]] e ho trovato qualcosa che mi facesse alzare dal letto con entusiasmo. Allora ho avuto la certezza di ciò che volevo fare [...] Volevo qualcosa di stimolante, e non esiste una sfida più grande di questa. E'È un sogno, per come lo intendo io. (''ibidem'')
 
==Altri progetti==
69 545

contributi