Differenze tra le versioni di "Alberto Savinio"

m
alfabetico; -link non pertinenti
m (alfabetico; -link non pertinenti)
'''Alberto Savinio''', pseudonimo di '''Andrea De Chirico''' (1891 – 1952), musicista, pittore e scrittore italiano.
 
*Il [[presente]], che è nel [[tempo]] quello che la [[facciata]] è nello [[spazio]], impedisce di vedere le cose in [[profondità]]. (da ''Scritti dispersi'', Adelphi, 2004)
*È con le [[occasione|occasioni]] mancate che a poco a poco noi ci costituiamo un patrimonio di felicità. Quando il desiderio è soddisfatto, non resta che morire. (da ''Ascolto il tuo cuore, città'', Adelphi)
*Gridano agitati e agitatori contro la [[borghesia]], e non sanno che, nel caso migliore, il loro agitarsi si concluderà nella creazione di una nuova borghesia. (da ''Sorte dell'Europa'', Adelphi)
*Il [[presente]], che è nel [[tempo]] quello che la [[facciata]] è nello [[spazio]], impedisce di vedere le cose in [[profondità]]. (da ''Scritti dispersi'', Adelphi, 2004)
*Il [[progresso]] della [[civiltà]] si misura dalla vittoria del superfluo sul necessario. (da ''Ascolto il tuo cuore, città'')
*L'europeismo è una [[civiltà]] di carattere non teocratico ma essenzialmente umano, e dunque suscettibile di [[progresso]] e di perfezionamento. L'europeismo è una forma di civiltà prettamente umana, e così prettamente umana che ogni intromissione del divino nell'europeismo, ogni tentativo di teocrazia in [[Europa]] è un ostacolo all'europeismo, un arresto della civiltà. (da ''Nuova enciclopedia'')<ref>In ''Opere'', a cura di Leonardo Sciascia e Franco De Maria, Bompiani, 1989: «L'europeismo è una civiltà di carattere non teocratico ma essenzialmente umano, e dunque suscettibile di progresso e di perfezionamento. L'europeismo è una forma di civiltà prettamente umana, che ogni intromissione del divino nell'europeismo, ogni tentativo di teocrazia in Europa (fascismo, nazismo, ecc.) è un ostacolo all'europeismo, un arresto della civiltà "europea"».</ref>
22 142

contributi