Differenze tra le versioni di "Davide Mazzanti"

m
 
*{{NDR|«Chi è per te l'allenatore?»}} È colui che mette le persone nella condizione di esprimere sé stessi sia dal punto di vista della personalità, sia come grado di sensibilità nel sentire certe situazioni tecnico/tattiche. Secondo me, ogni persona ha un suo modo di fare le cose. Non esiste una tecnica giusta in assoluto, ognuno deve trovare le sue soluzioni per essere il più efficace possibile e l'allenatore deve riuscire a guidare queste situazioni dando un ventaglio di soluzioni al giocatore.<ref>Dall'intervista di Chiara Belcastro, ''[https://www.volleyball.it/intervista-davide-mazzanti-lallenatore-colui-che-mette-le-persone-nella-condizione-di-esprimere-se-stessi/ Davide Mazzanti, "L'allenatore? Colui che mette le persone nella condizione di esprimere sé stessi"]'', ''Volleyball.it'', 9 gennaio 2019.</ref>
*Il bello di lavorare con le donne sta nella [[diversità]], però i movimenti [[Femminismo|femministi]] non mi piacciono, perché lì la parità tra i sessi viene confusa e quando mi chiedono perché non ci sono allenatrici donne la mia risposta è sincera: vogliono scimmiottare i maschi, invece le donne devono essere sé stesse.<ref>Dall'intervista di Eleonora Cozzari, ''[https://www.corriere.it/sport/19_agosto_05/volley-italia-olimpiade-mazzanti-ct-femminista-incoraggio-follia-non-confusione-vera-parita-7b49d420-b7b2-11e9-8f09-1144c9db96f4.shtml Volley, Italia all'Olimpiade. Mazzanti c.t. femminista: «Incoraggio la follia, non la confusione della vera parità»]'', ''Corriere.it'', 5 agosto 2019.</ref>
*La [[vittoria]] è la lode del vincitore: chi [[Sconfitta|perde]] è un fallito, solo chi vince ha diritto ad attraversare il Rubicone e sfilare in trionfo per le strade di Roma. Ma lo sport non è questo, [[Vittoria e sconfitta|vittoria e sconfitte]] sono le due facce della stessa medaglia. Un pallone che cade qualche centimetro più in là, e il tuo sogno è distrutto. È lo sport, stressante e magnifico: per tutti lo sport è efficace [[metafora]], rappresenta in piccolo ciò che ci definisce in grande.<ref>Dall'incontro istituzionale con il presidente della Repubblica, [[Sergio Mattarella]], e il presidente del Consiglio, [[Mario Draghi]], dopo la vittoria del campionatoCampionato d'Europaeuropeo di pallavolo femminile 2021; citato in Davide Bighiani, ''[https://www.eurosport.it/pallavolo/volley-nazionali-di-pallavolo-lodate-da-draghi-che-orgoglio-mesi-indimenticabili_sto8560986/story.shtml Volley, Nazionali di pallavolo lodate da Draghi: "Che orgoglio, mesi indimenticabili"]'', ''Eurosport.it'', 27 settembre 2021.</ref>
 
==Note==
3 051

contributi