Differenze tra le versioni di "Betlemme"

914 byte aggiunti ,  3 mesi fa
nessun oggetto della modifica
 
*''E tu, Betlemme di Efrata | così piccola per essere fra i capoluoghi di Giuda, | da te mi uscirà colui | che deve essere il dominatore in Israele; | le sue origini sono dall'antichità, | dai giorni più remoti. | Perciò Dio li metterà in potere altrui | fino a quando colei che deve partorire partorirà; | e il resto dei tuoi fratelli ritornerà ai figli di Israele.'' (''[[Libro di Michea]]'')
*''O neve natalizia di Betlemme | cadi soavemente in morbide falde, | e semina il grano che deve germinare | nei campi dell'eternità. | Fa' cadere in silenzio candidi semi | nei cuori oscuri e freddi | intirizziti dal freddo della notte.'' ([[Johannes Jørgensen]])
*Riuniti tutti i sommi sacerdoti e gli scribi del popolo, {{NDR|[[Erode il Grande|Erode]]}} s'informava da loro sul luogo in cui doveva nascere il Messia. Gli risposero: "A Betlemme di Giudea, perché così è scritto per mezzo del profeta: ''E tu, Betlemme, terra di Giuda, | non sei davvero il più piccolo capoluogo di Giuda: | da te uscirà infatti un capo | che pascerà il mio popolo, Israele.''" Allora Erode, chiamati segretamente i [[Magi (Bibbia)|Magi]], si fece dire con esattezza da loro il tempo in cui era apparsa la stella e li inviò a Betlemme esortandoli: "Andate e informatevi accuratamente del bambino e, quando l'avrete trovato, fatemelo sapere, perché anch'io venga ad adorarlo". Udite le parole del re, essi partirono. Ed ecco la stella, che avevano visto nel suo sorgere, li precedeva, finché giunse e si fermò sopra il luogo dove si trovava il bambino. (''[[Vangelo secondo Matteo]]'')
*Sulla via di Efrata, presso Betleem, [[Rachele]] morì dando alla luce [[Beniamino (patriarca)|Beniamino]]. Alla sua memoria [[Giacobbe]] innalzò un monumento che fu santuario del dolore materno. E nella sua tomba di Betleem Rachele attese che una vergine partorisse al mondo, senza dolore, il messia salvatore. (''[[Giacobbe, l'uomo che lottò con Dio]]'')