Differenze tra le versioni di "Spider-Man 2"

Etichetta: caratteri ripetuti
*'''Harry Jackson''': Ho messo le pentole nella scatola.<br />'''May Parker''': Grazie, Harry!<br />'''Harry Jackson''': Ciao, Peter!<br />'''Peter Parker''': Ehi, Harry! Stai diventando alto!<br />'''May Parker''': Harry, metti quei libri di cucina insieme al frullatore.<br />'''Harry Jackson''': Okay! {{NDR|Rivolto a Peter}} Tu fai le fotografie a Spider-Man, vero?<br />'''Peter Parker''': Le facevo.<br />'''Harry Jackson''': Dov'è adesso?<br />'''May Parker''': Io e Harry concordiamo, è parecchio tempo che la sua foto non si vede più!<br />'''Peter Parker''': Lui... ehm... ha mollato.<br />'''Harry Jackson''': Perché?<br />'''Peter Parker''': Voleva tentare altre strade.<br />'''Harry Jackson''': Ma poi torna, vero?<br />'''Peter Parker''': Non lo so. {{NDR|Harry, visibilmente deluso, si allontana}}<br />'''May Parker''': Non indovineresti mai chi vuole diventare: Spider-Man!<br />'''Peter Parker''': Perché?<br />'''May Parker''': Perché sa riconoscere un eroe quando ne vede uno! Ci sono troppo pochi personaggi in giro che svolazzano a quel modo salvando vecchie ragazze come me! E Dio sa se ai ragazzini servono eroi. Persone coraggiose altruiste che siano d'esempio a tutti noi... Tutti quanti amano gli eroi, la gente li aspetta, li acclama, grida i loro nomi, e anni dopo racconteranno come sono rimasti sotto la pioggia per ore e ore solo per dare una fuggevole occhiata a colui che gli insegnò a tener duro un secondo di più! Io penso che ci sia un [[eroe]] in tutti noi... che ci mantiene onesti, ci dà forza, ci rende nobili... E alla fine ci permette di morire con dignità. Anche se a volte dobbiamo mostrare carattere e rinunciare alle cose che desideriamo di più. Anche ai nostri sogni. Spider-Man è stato così per Harry e lui si domanda dov'è andato... Ne ha bisogno!
 
*'''Dottor Octopus''' {{NDR|dopo aver distrutto il bar dove si trovavano Peter e Mary Jane}}: Peter Parker. Con fidanzata! <br /> '''Peter Parker''': Che cosa vuoi? <br /> '''Dottor Octopus''': {{NDR|afferra Peter con un tentacolo}} Voglio che tu scovi il tuo amico Spider-man. Digli che ci vediamo alla U.S. Tower alle tre esatte. <br /> '''Peter Parker''': Ma io non lo so dov'è! <br /> '''Otto Octavious''': Trovalo... {{NDR|spaventa Mary Jane coi suoi tentacoli}} Oppure la tua amica te la scortico viva. <br /> '''Peter Parker''': Se la tocchi solamente con un dito...! <br /> '''Otto Octavious''': Che cosa mi fai? {{NDR|scaraventa via Peter e rapisce Mary Jane che lo afferra coi suoi stessi tentacoli}}
 
*'''Spider-Man''' {{NDR|riferito rabbiosamente a Mary Jane}}: Dov'è la ragazza?! <br /> '''Dottor Octopus''': Oh, la ragazza sta bene.! Dai, parliamo! {{NDR|iniziano a combattersi}}
 
*'''Dottor Octopus''': Dovevo immaginarlo che Osborn non avrebbe avuto il fegato di finirti! <br /> '''Spider-Man''': Spegni tutto, Ock! Farai del male a molta più gente questa volta! <br /> '''Dottor Octopus''': Be', è un rischio che siamo disposti a correre! <br /> '''Spider-Man''': Ma io no! {{NDR|inizia il combattimento finale}}
 
*'''Mary Jane Watson''': Credo di averlo sempre saputo... tutto questo tempo... chi eri veramente. <br /> '''Peter Parker/Spider-man''': Allora sai perché non possiamo stare insieme. Spider-man avrà sempre dei nemici. Non posso lasciarti correre tanti rischi. Io rimarrò per sempre Spider-man. La nostra storia non è possibile.
 
*'''Harry Osborn''' {{NDR|mentre fissa il pugnale col quale avrebbe dovuto uccidere Peter Parker, alias Spider-Man, ode un rumore insolito}}: Chi c'è? {{NDR|si sente la risata diabolica del Goblin}} Ma chi c'è? <br /> '''Norman Osborn''': Figliolo... {{NDR|Harry si volta e vede suo padre nel riflesso dello specchio}} Sono qui. <br /> '''Harry Osborn''': Papà? Credevo tu fossi... <br /> '''Norman Osborn''': No. Io vivo in te, Harry. Adesso tocca a te. Hai giurato che Spider-Man la pagherà. Ora fagliela pagare .<br> />'''Harry Osborn''': Peter è il mio migliore amico. <br /> '''Norman Osborn''': E io sono tuo padre. Sei debole. Sei sempre stato debole, e sempre debole sarai finché non assumi il controllo. Ora sai la verità sul conto di Peter. Sii forte, Harry. Vendicami. <br> '''Norman Osborn''' {{NDR|Harry scuotescuotendo la testa}}: No...<br />'''Norman Osborn''': Vendicami!!! <br> />'''Harry Osborn''': NooooNoooooo!!! {{NDR|tira ilfuriosamente lo stesso coltellopugnale addosso allo specchio, frantumandolo, aprendo però la porta verso il laboratorio del Goblin e scoprendone tutte le attrezzature e le armi, maschera, siero e aliante compresi, dove diventerà il "[[Spider-Man 3|New Goblin]]"}}
 
*{{NDR|Mary Jane ha abbandonato il suo matrimonio per andare da Peter perché ha capito che è lui che ama veramente}} <br />'''Mary Jane Watson''': Dovevo fare quello che andava fatto. <br /> '''Peter Parker''': Mary Jane... <br /> '''Mary Jane Watson''': Peter... Io non sopravvivo senza di te.<br /> '''Peter Parker''': Non dovresti essere qui. <br /> '''Mary Jane Watson''': Lo so che secondo te non possiamo stare insieme... ma non puoi rispettarmi abbastanza da farmi prendere una decisione? Lo so che ci saranno dei rischi, ma io voglio affrontarli con te. È assurdo essere vivi solo a metà, la metà di noi stessi... Io ti amo... E quindi eccomi qua, sulla soglia di casa tua... Ci ho passato la vita sulla soglia di casa tua. Non sarebbe ora che qualcuno salvasse la vita a te? Forza, di' qualcosa! <br /> '''Peter Parker''': Grazie, Mary Jane Watson. {{NDR|Si baciano}}
 
==[[Explicit]]==
Utente anonimo