Differenze tra le versioni di "Norman Lockyer"

m
==[[Incipit]] di ''Astronomia''==
Chiunque voi siate, che vi ponete a leggere questo libro, saprete che cosa sia una casa, e di certo conoscete la vostra propria.<br>
Se fosse possibile che uno qualunque de'dei miei lettori fosse sempre vissuto entro le mura della sua casa, senza varcarne la porta, senza neppure affacciarsi alla finestra, quest'uno potrebbe credere, a tutto rigore, che in quella casa sia compendiato tutto quanto il mondo. Ho detto se fosse possibile; imperocché chi di voi, lettori miei, non ne sarà mai uscito per andare a diporto, e non avrà visto altre case somiglianti alla sua? Chi non avrà percorso altre vie simili a quella in cui mette la porta la sua abitazione, e non avrà capito che l'insieme di tutte quelle case e di quelle vie forma il villaggio, o la città in cui è nato, in cui vive?<br>
E se altresì ne è uscito, avrò certo veduto in lontananza, fra gli alberi, spuntar campanili e torri elevatisi di mezzo ad altri aggruppamenti di case, che formano a volta loro altre borgate o città.<br>
Il complesso dei villaggi e delle città, colle circostanti campagna, ove si parla la stessa sua lingua, costituisce il suo paese, la sua patria.
5

contributi