Differenze tra le versioni di "Il Signore degli Anelli - Il ritorno del re"

Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
* '''Pipino''': Non credevo sarebbe finita così..<br/ >'''Gandalf''': Finita? No. Il viaggio non finisce qui. La morte è solo un'altra via. Dovremo prenderla tutti. La grande cortina di pioggia di questo mondo si apre e tutto si trasforma in vetro argentato. E poi lo vedi...<br/>'''Pipino''': Cosa, Gandalf? Vedi cosa?<br/>'''Gandalf''': Bianche sponde e, al di là di queste, un verde paesaggio sotto una lesta aurora.<br/>'''Pipino''': Be', non è poi così male!<br/>'''Gandalf''': No... No, non lo è.
*'''Merry''': Tieni: qualcosa per il viaggio. <br /> '''Pipino''': L'erbapipa di Pianilungone! <br /> '''Merry''': Lo so che l'hai finita. Tu fumi troppo, Pipino! <br /> '''Pipino''': Ma... ma... ci rivedremo presto! Non è così?! <br /> '''Merry''': Non lo so! Non lo so cosa ci capiterà! <br /> '''Pipino''': Merry... <br /> '''Gandalf''': Corri, Ombromanto! Mostraci cosa significa fretta. <br /> '''Pipino''': Merry!!!!
*'''Gandalf''': Salute a te, Denethor, figlio di Ecthelion, signore e Sovrintendente di Gondor. Giungo con notizie in questa ora buia, e con consigli.<br /> '''Denethor''': Forse giungi per spiegare questo. Forse sei qui per dirmi perché mio figlio è morto.<br /> '''Pipino''': Boromir è morto per salvare noi, il mio parente e me. E’ caduto difendendoci da molti nemici.<br /> '''Gandalf''': Pipino! <br /> '''Pipino''': Io offro i miei servigi, anche se insufficienti, in pagamento di questo debito.<br /> '''Denethor''': Questo è il primo ordine che ti do. Come hai fatto tu a fuggire e mio figlio no, nonostante fosse un uomo possente?<br /> '''Pipino''': L’uomo più possente può ucciderlo una freccia, e Boromir ne è stato trafitto da molte.<br /> '''Gandalf''': Alzati! Mio signore, ci sarà il momento del cordoglio per Boromir, ma non è adesso. La guerra è in arrivo. Il Nemico è quasi alle porte. Come Sovrintendente, devi difendere questa Città. Dove sono gli eserciti di Gondor? Hai ancora degli amici. Non sei solo in questa lotta. Manda un messaggio a Théoden di Rohan. Che accenda i segnali!<br /> '''Denethor''': Tu credi di essere saggio, Mithrandir! Ma con le tue sottigliezze non hai discernimento... Credi che gli occhi della torre bianca siano ciechi? Io ho visto più di quanto tu sappia, con la mano sinistra mi useresti come scudo contro Mordor e con la destra cercheresti di soppiantarmi... So chi cavalca con Théoden di Rohan... ah sì... È giunta voce alle mie orecchie di questo Aragorn figlio di Arathorn e te lo dico ora: non intendo piegarmi a questo ramingo del nord! L'ultimo di una cenciosa casata a lungo orbata di signoria e comando... <br> '''Gandalf''': Non ti è concessa l'autorità per negare il ritorno del Re, Sovrintendente. <br /> '''Denethor''': Il regno di Gondor è mio, e di nessun altro!
*'''Gimli''': Chi pensava di morire combattendo fianco a fianco a un Elfo? <br> '''Legolas''': E invece fianco a fianco ad un amico? <br> '''Gimli''': Sì... Questo potrei farlo!
*'''Théoden''': Ho lasciato istruzioni. Il popolo deve seguire la tua guida in mia vece. Occupa il mio trono nel palazzo d'oro; a lungo possa tu difendere Edoras se la battaglia va male! <br> '''Eowyn''': Quale altro dovere vuoi che io esegua, mio signore? <br> '''Théoden''': Dovere? No! Vorrei che tu sorridessi di nuovo... Non piangere per coloro per cui è giunta l'ora. Tu vivrai per vedere questi giorni rinnovati. Basta con la disperazione.
42

contributi