Differenze tra le versioni di "Friedrich Schiller"

(+incipit)
*L'[[uomo]] [[gioco|gioca]] solo quando è un uomo nel pieno senso della parola, ed è completamente uomo solo quando gioca.<ref>Citato in ''Piccolo beviario zen'', a cura di David Schiller, traduzione di Francesco Saba Sardi, Sonzogno, ISBN 8845407187, p. 278.</ref>
*La [[guerra]] è un rozzo e violento mestiere.<ref>Da ''I piccolomini''.</ref>
*La legalità non ha mai prodotto un grand'uomo, ma la libertà cova e fa schiudere i colossi e i grandi eventi.<ref>Da ''I masnadieri''. Citato in AA.VV., ''Il libro della letteratura'', traduzione di Daniele Ballarini, Gribaudo, 2019, p. 98. ISBN 9788858024416</ref>
*La storia mondiale è la corte di giustizia del mondo.<ref>primaPrima lezione come professore di storia a Jena, 26/5/1789, in "Dizionario delle citazioni", Rizzoli, 1992.</ref>
:''Die Weltgeschichte ist das Weltgericht''.
*Lo storico è un profeta che guarda all'indietro.<ref>Dai ''Frammenti''.</ref>
26 785

contributi