Sonny Colbrelli

ciclista su strada italiano

Sonny Colbrelli (1990 – vivente), ciclista italiano.

Sonny Colbrelli (2020)

Citazioni di Sonny ColbrelliModifica

  Citazioni in ordine temporale.

  • [«Che cosa è la volata per Sonny Colbrelli?»] Per me è adrenalina pura. Devi avere il pelo sullo stomaco e non aver paura di nessuno. Io dico sempre: "se cado, tanto mi fermo sull'asfalto..."[1]

Colbrellissimo. La Roubaix è tua. «All'inferno il mio paradiso».

Intervista di Francesco Ceniti, La Gazzetta dello Sport, 4 ottobre 2021, pp. 22-23.

  • La Roubaix è sempre stata la gara che guardavo da bambino, pensavo quanto sarebbe stato bello essere protagonista. Ma non credevo di poterla fare mia, al contrario dell'Amstel. E siccome di solito si disputa pochi giorni prima, allora lasciavo stare. Mi sa che non ci avevo capito nulla...
  • Ho avuto molto paura nella foresta di Arenberg. Già entrarci incute timore, poi lì i sassi erano scivolosissimi. Davanti a me qualcuno è caduto, sono riuscito ad evitarlo per un pelo. Non so come ho fatto, dietro gli sono invece andati addosso. Ecco, lì ho avuto paura, ma nello stesso tempo ho preso fiducia.
  • Alla Roubaix ci vuole la giornata perfetta. Ecco perché ho alzato la bici all'arrivo, era il ringraziamento a chi mi ha portato al traguardo senza guai meccanici.

NoteModifica

  1. Dall'intervista di Valerio Zeccato, Colbrelli, il Cobra è pronto a colpire, Tuttobiciweb.it, 2012.

Altri progettiModifica