Simone Maccabeo

personaggio biblico, figlio di Mattatia, sommo sacerdote dal 143 al 135 a. C.

Simone Maccabeo, personaggio biblico, condottiero e sommo sacerdote.

Simone Maccabeo

Citazioni di Simone MaccabeoModifica

  • Voi sapete bene quanto io e i miei fratelli e la casa di mio padre abbiamo fatto per le leggi e per il santuario, e le guerre e le difficoltà che abbiamo sostenuto. È per questo che i miei fratelli sono morti tutti per la causa d'Israele e sono restato io solo. Ebbene, mai risparmierò la vita di fronte a qualunque tribolazione, perché io non sono più importante dei miei fratelli. Anzi, io vendicherò la mia nazione, il santuario, le vostre mogli e i vostri figli, poiché tutti i pagani, spinti dall'odio, si sono radunati per sterminarci. (Primo libro dei Maccabei)

Citazioni su Simone MaccabeoModifica

  • Furono assegnati a Simone tremila uomini per la spedizione in Galilea, a Giuda ottomila uomini per la regione di Gàlaad. Simone si recò in Galilea e sferrò molti attacchi contro i pagani e questi rimasero sconfitti davanti a lui; egli li inseguì fino alle porte di Tolemàide. Caddero dei pagani circa tremila uomini e Simone portò via le loro spoglie. Prese poi gli Israeliti che erano in Galilea e in Arbatta con le donne e i figli e tutti i loro averi e li condusse in Giudea con grande gioia. (Primo libro dei Maccabei)
  • Vedendo che il popolo era tremante e impaurito, andò a Gerusalemme e radunò il popolo; li confortò [...]. Lo spirito del popolo si infiammò [...] gridando a gran voce: «Tu sei il nostro condottiero al posto di Giuda e di Giònata, tuo fratello; combatti la nostra guerra e quanto ci comanderai noi lo faremo». Egli allora radunò tutti gli uomini idonei alle armi e accelerò il completamento delle mura di Gerusalemme e la fortificò tutt'intorno. (Primo libro dei Maccabei)

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica