Apri il menu principale

Santuario di San Michele Arcangelo

Il campanile ottagonale del Santuario di San Michele Arcangelo

Citazioni sul Santuario di San Michele Arcangelo.

  • Siamo a Monte Sant'Angelo, sotto queste lastre di marmo a forma di scala sulle quali sono state rozzamente graffite nei secoli innumerevoli impronte di mani e piedi dei pellegrini, si apre la grotta di San Michele. La tradizione vuole che qui apparisse l'Arcangelo Michele, ma già in epoca precristiana questa grotta e altre simili del Gargano erano luoghi di culto e superstizioni. Nella penombra i pellegrini pregano prima di raccogliere l'acqua ritenuta miracolosa, agognato talismano che essi credono capace di proteggerli da malattie e disgrazie.[1] (L'Italia vista dal cielo)

NoteModifica

  1. Testo di Mario Praz.

Altri progettiModifica