Apri il menu principale

Rossana Podestà, nata Carla Dora Podestà (1934 – 2013), attrice italiana.

Indice

Citazioni di Rossana PodestàModifica

  • [su Walter Bonatti] Gli piacevano tutti gli animali, anche gli insetti. Nella nostra casa in Valtellina lo sorpresi a rianimare una piccola lucertola. Rimasi a guardarlo in silenzio, incredula. La teneva tra le labbra, soffiava e ne schiacciava il torace con delicatezza. Respirazione bocca a bocca. Lei era come morta, era finita nel secchio della cenere che tenevamo appeso a uno spigolo in pietra della casa. Dopo un po' la sua coda cominciò a arcuarsi, poi mosse le zampette. Insomma, tornò alla vita.[1]
  • Il cinema mi aveva deluso. Potevo essere una grande attrice forse, ma non ho curato la mia professione. È stato un grande errore. Proprio il film che mi lanciò nel mondo, "Elena di Troia", è stato il mio sbaglio. Sono seguite parti in cui era il corpo a contare, non la capacità attoriale".[1]
  • [su Walter Bonatti] Non ci siamo mai sposati. Per scelta. Sia io sia lui uscivamo da un matrimonio. Ci siamo detti: non dobbiamo essere legati da nessun obbligo, resteremo insieme finché ci ameremo. Non ci siamo mai lasciati. (citato in Aldo Cazzullo, L'attrice e lo scalatore: trent'anni con Walter dopo un incontro al buio, Corriere della sera, 16 settembre 2011)

Citazioni su Rossana PodestàModifica

  • Rossana Podestà, una che – racconta lei stessa – ha fatto l'attrice per sbaglio, senza amare davvero quel mondo. Rossana, nata in Libia, esploratrice forse più inquieta dello stesso Bonatti. Una che da piccola scappava di casa per mangiare dalle donne dei Tuareg il cuscus impastato con la saliva. "Era buonissimo", ricorda con nostalgia, come pensando a una libertà perduta. (Paolo Rumiz)

NoteModifica

FilmModifica

Altri progettiModifica