Robert J. White

chirurgo e scienziato statunitense

Robert Joseph White (1926 – 2010), chirurgo e scienziato statunitense.

  • Per evitare l'impiego di animali non umani nelle ricerche mediche, il movimento antivivisezionista si è di recente rivolto per aiuto alla stessa scienza. Si è suggerito che molti degli studi fisiologici e biochimici condotti sugli animali potrebbero essere programmati per l'analisi tramite computer, così riducendo ed alla fine eliminando il bisogno di preparati sperimentali viventi. Di fatto, i computer, fin dalla loro comparsa, sono stati utilizzati nelle ricerche biologiche e, con la loro crescente complessità, hanno esteso notevolmente le frontiere dell'indagine. Se mai, la disponibilità di computer ha contribuito alla crescente richiesta di animali per la ricerca.[1]

NoteModifica

  1. Da Una difesa della vivisezione, traduzione di Paolo Garavelli, in Tom Regan, Peter Singer, Diritti animali, obblighi umani, Gruppo Abele, Torino, 1987, p. 170. ISBN 88-7670-097-8

Altri progettiModifica