Jean-Patrick Manchette

scrittore, sceneggiatore e critico letterario francese
(Reindirizzamento da Pierre Duchesne)

Jean-Patrick Manchette (1942 – 1995), scrittore, sceneggiatore, critico letterario, traduttore e jazzista francese. Ha utilizzato, a volte, lo pseudonimo Pierre Duchesne.

Morire d'amoreModifica

IncipitModifica

Il ragazzo corre... Corre con tutte le sue forze. Corre come non ha mai corso in vita sua, come sicuramente non correrà mai più.
Attorno a lui, Rouen, è immobile, deserta e buia, come un'immensa bestia morta, o come una trappola che si è richiusa. La città è un deserto, la Senna pare di piombo. I ponti lanciano al di sopra delle acque i loro archi inutili. Il cielo è un coperchio. Il ragazzo corre a bocca aperta, assetato d'aria, e non sa che cosa lo soffochi.

CitazioniModifica

  • Se non c'è che il denaro è perché ormai non c'è più che questo. Non ci sono più isole deserte, non c'è più amore, non c'è più vita. (p. 13)
  • La caratteristica di chi ha raggiunto una data posizione è di volerci restare. E perché nulla cambi, è necessario che tutto ristagni. (p. 136)

BibliografiaModifica

  • Pierre Duchesne, Morire d'amore (Mourir d'aimer), traduzione di Giovanni Fattorini e Lia Volpati, Arnoldo Mondadori Editore, 1971. [1]
  1. Pubblicato con lo pseudonimo di Pierre Duchesne

Altri progettiModifica