Paradossi dalle serie televisive

Raccolta di paradossi dalle serie televisive.

  • – Detesti davvero quando la gente muore, non è vero? Però ti sei arruolato nell'esercito. Perché mai?
    – Mi sono arruolato per far sì che non muoia nessuno.
    – Sai, un simile paradosso ti farà ammazzare, un giorno... (Code Geass: Lelouch of the Rebellion)
  • Eppure il grande paradosso rimane lo stesso appena percepiamo il presente, il presente è già trascorso. (Touch)
  • – Perché l'hai impostata sull'altroieri?
    – Perché voglio tornare indietro e impedirmi di comprare la macchina del tempo.
    – Non puoi! Se tu ti impedissi di comprarla nel passato non ce l'avresti nel presente per tornare indietro e fermarti prima di comprarla, ergo ce l'avresti ancora. Classico errore da pivelli con la macchina del tempo.
    – E se torno indietro e ti impedisco di darmi questa spiegazione?
    – Stesso paradosso. Se tornassi indietro nel tempo e per esempio mi stendessi non avresti avuto questa conversazione che ti ha irritato motivandoti a tornare indietro e a stendermi.
    – E se ti stendessi in questo momento?
    – Di certo non cambierebbe il passato.
    – Ma renderebbe il mio presente più sereno. (The Big Bang Theory)
  • – Praticamente tutti passano la vita a cercare quella persona particolare, la persona da amare. Ma quando alla fine la trovano... cade tutto a pezzi...
    – Un paradosso, vero? (Jarod il camaleonte)
  • – Voglio farti una domanda, Lord Guilford. Se esistesse un male che la giustizia non può affrontare, cosa faresti? Fronteggeresti quel male macchiandoti di una colpa maggiore, oppure accetteresti l'impotenza della giustizia a costo di soccombere a quel male?
    – In ogni caso il male resterebbe.
    – Un paradosso?!
    – La mia giustizia, è vicino alla principessa Cornelia!
    – Ovviamente, io invece scelgo di essere il male che combatte un male peggiore! (Code Geass: Lelouch of the Rebellion)