Apri il menu principale

Paolo Chiarini

traduttore italiano

Paolo Chiarini (1931 – 2012), scrittore, saggista, traduttore, critico letterario e professore universitario italiano.

Parola e immaginiModifica

IncipitModifica

Non è certo un caso che Aus den Memoiren des Herren von Schnabelewopski (Dalle memorie del Signor von S., ed. 1834), insieme ad altri due frammenti in prosa pubblicati a distanza di pochi anni – Florentinische Nächte (Notti Fiorentine, 1837) e Der Rabbi von Bacherach (Il Rabbi di B., 1840) – costituiscono un problema del tutto particolare sia nei rapporti specifici che legano tali testi fra loro (anche se il secondo, in questo 'trittico', occupa un posto a sé), sia nel rapporto di questo corpo narrativo 'minore' con l'opera heineiana nel suo complesso.

CitazioniModifica

  • Heine considera Lessing l'autore che egli ama di più «in tutta la storia della letteratura tedesca» e ne pone in particolare rilievo lo spirito agonale, l'atteggiamento 'ginnastico' nei confronti della dialettica, che talvolta finisce con l'ignorare la stessa congruità del suo oggetto: «Egli ha spaccato molte zucche per pura arroganza, dimostrandosi poi tanto maligno, da sollevarle dal suolo e mostrare al pubblico che dentro erano vuote». (p. 11)
  • È un tratto caratteristico dello Schnabelewopski – nonostante i problemi di datazione accennati all'inizio – che il testo talvolta "racconti", insieme alla sequenza 'aperta' degli episodi rievocati, anche la storia della sua composizione; e che lo faccia sia in forma indiretta, sia mediante riferimenti espliciti. (p. 13)

BibliografiaModifica

  • Paolo Chiarini, Parola e immagini; introduzione a Heine, Dalle memorie del Signor von Schnabelewopski, Marsilio Editori, Venezia, 1991. ISBN 88-317-5548-X

Altri progettiModifica