Apri il menu principale
Venditore di palloncini

Citazioni sul palloncino.

  • A notte fonda, quando Laila si era svegliata per sete, le loro mani erano ancora strettamente intrecciate, come quelle di bambini che tengono il filo di un palloncino, stretto al punto di farsi venire le nocche bianche, per paure di lasciarlo sfuggire. (Khaled Hosseini)
  • Da tempi placentari Teodora sognava palloncini colorati, dalla superficie coriacea, infissi in un cielo senza colore, un fondale vago come qualcosa d'incerto se esistere o no. E tenuti per il nodo stesso dell'imboccatura, non svolazzanti, perché non c'era spago allentato da una mano o che si disavvinghiasse da un fuso. Erano palloncini infinitesimali, capocchie simili a gocce d'acqua nera appena sghembe, in cima a pali della luce appuntiti, matite giganti o guglie di chiesa. (Aldo Busi)
  • – I palloni, ehi, li gonfi e diventano cose buffe?!
    – No, se il rotondo non è buffo! (Arizona Junior)
  • Le parve di essere quel bambino che all'improvviso si ritrovava con un palloncino floscio tra le mani, qualcuno glielo aveva rubato, ma no, il palloncino c'era ancora, gli avevano soltanto sottratto l'aria che c'era dentro. Era dunque così, il tempo era aria e lei l'aveva lasciata esalare da un forellino minuscolo di cui non si era accorta? (Antonio Tabucchi)
  • Lo vuoi un palloncino? Galleggiano lo sai... Galleggiano, galleggiano tutti e anche tu galleggerai. (It)
  • Quando ero piccola e mi regalavano un palloncino lo lasciavo sempre andare, mi piaceva vedere come saliva in cielo, mi faceva sentire libera. (Valérie - Diario di una ninfomane)
  • – Questa è una punizione, signori, non una festa.
    – Bene, questo spiegherebbe l'assenza dei palloncini. (Veronica Mars)
  • Rubo aria ai palloncini che magari volo. (Two Fingerz)
  • Se il palloncino scoppia il suo rumore fa piangere gli angeli. (Glee)

Altri progettiModifica