Nicola Porro

giornalista, saggista e autore televisivo italiano (1969-)

Nicola Porro (1969 – vivente), giornalista, conduttore televisivo, saggista e autore televisivo italiano.

Nicola Porro nel 2015

Citazioni di Nicola Porro

modifica

  Citazioni in ordine temporale.

  • Il termine radical chic, politicamente corretto e via dicendo, è diventato un termine abusato. Descrive uno stile di vita in modo così semplice che la nostra pigrizia ci mette nella condizione di abusarne. Quel che conta resta la critica sostanziale. La sinistra di cui parla Wolfe, che è quella dei ricchi newyorkesi, si finge marxista con la coppa di champagne in mano. La sinistra occidentale che si è fatta establishment negli ultimi decenni si è comportata in modo simile. Non pretendiamo che gli uomini di sinistra siano tutti tormentati e vissuti alla Limonov, ma che almeno evitino di sembrare Paris Hilton.[1]
  • I social sono un mondo irreale, dove si parla senza mediazione e ci si può permettere di alzare il tiro, ma quello che si racconta lì spesso non è la realtà. Noi siamo giornalisti e non "follower", il nostro compito è quello di mettere i politici davanti a un contraddittorio.[2]
  • Voglio ringraziare Paolo Del Debbio, un grande maestro. È stato uno dei primi a spiegarmi che, per raccontare la politica e l'economia, bisogna sporcarsi le mani. Puoi farlo in modo più o meno elegante, ma devi farlo.[2]
  • Matrix ha un suo DNA, è una trasmissione che ha una sua storia, è nata con Enrico Mentana e quando sono entrato in quel contenitore, esso stesso in realtà mi ha contenuto.[3]
  • [In riferimento a Quarta Repubblica] È un programma per raccontare un'Italia in maniera semplice e spero corretta. Parlare dunque di quello che sta succedendo nel nostro Paese, che secondo il mio modestissimo avviso è entrato nella terza Repubblica. Noi ci chiamiamo Quarta Repubblica per capire se in questa "terza" fase sta cambiando qualcosa, quanto durerà, se ne arriverà una quarta e se questo nuovo assetto politico sarà destinato a mantenersi ancora per tanti anni in Italia. Ecco tutto ciò rappresenta la nostra grande sfida, capire bene.[4]
  • Ammiro Mario perché prima studia tantissimo e poi sa mettere in scena le sue inchieste, rendendo popolari argomenti difficili. Anche questo è saper fare la televisione. Non siamo concorrenti ma complementari, proprio perché diversissimi.[5]
  • [In riferimento a Quarta Repubblica] Il titolo è una felice intuizione di Pier Silvio Berlusconi, azzeccatissimo per indicare una transizione cruciale. Si sono avvicendati tre governi negli ultimi tre anni, ma siamo ancora in una situazione di stallo e sbrodolamento.[6]
  • Il tennis: mi piace l'agonismo delle partite, mi lancio su tutte le palle. Ma quando sono stato vittima di Scherzi a parte, ahimè, ho capito di essere una schiappa.[6]
  • Vengo sempre rimproverato. Sono un pessimo esempio con i miei perché per me il cellulare è un lavoro. È lo strumento con cui controllo il mio sito, gli ascolti, i pezzi. Sono perennemente collegato e spero anche per questo che i miei figli non seguano le mie orme.[7]
  1. Da Caro Serra, il radical chic è vivo e ignora il popolo e la storia, ilGiornale.it, 6 gennaio 2018.
  2. a b Dall'intervista di Tiziana Lupi, Nicola Porro, tra "Quarta Repubblica" e "Matrix", sorrisi.com, 14 settembre 2018.
  3. Dall'intervista di Marco Leardi, Nicola Porro a DM: "Quarta Repubblica sarà diverso da Matrix. L'informazione anti-populista? Tutte stronzate, i giornalisti stiano più nelle piazze", davidemaggio.it, 17 settembre 2018.
  4. Da Nicola Porro: "Racconto l'Italia in maniera semplice", lavoceditalia.com, 25 settembre 2018.
  5. Dall'intervista di Paolo Fiorelli, Nicola Porro e il successo di "Quarta Repubblica", sorrisi.com, 9 gennaio 2020.
  6. a b Dall'intervista di Giusy Cascio, Nicola Porro: "A Quarta Repubblica do il meglio di me", sorrisi.com, 14 giugno 2021.
  7. Dall'intervista di Antonella Silvestri, Nicola Porro: "Il mio cellulare è sempre acceso", sorrisi.com, 4 luglio 2022.

Altri progetti

modifica