National Basketball Association

lega professionistica di pallacanestro maschile di Stati Uniti e Canada (1946)

Citazioni sulla National Basket Association.

  • Ama gli specialisti. Da noi un cestista deve fare di più. (Antonio Bulgheroni)
  • [Sul consigliare un giovane giocatore italiano a giocare nella Nba] Come potrei negargli un sogno? Io là avrei portato anche solo le borse.(Antonio Bulgheroni)
  • I ragazzi grandi non piangono: se vogliono farlo devono almeno chiudersi nella toilette perché nessuno li veda. Questa è la Nba: non c'è posto per i bambini. (Phil Jackson)
  • Il 50% della vita nella NBA è sesso. L'altro 50% è denaro. (Dennis Rodman)
  • [Nel 2010] Nella Nba di oggi, meno fisica e con queste regole, andrei in lunetta spesso e potrei segnare 100 punti in una partita. (Michael Jordan)
  • Oggi l'Nba non mi piace, c'è troppo divismo e culto dei singoli super atleti. Il vero basket è rimasto quello di "squadra" praticato nei college dove peraltro è nato questo sport nel 1891. (Valerio Bianchini)
  • Paradossalmente, la NBA viene da molti indicata come la morte della democrazia e della solidarietà, magari proprio da quelli che dividono i diritti TV in proporzioni variabili in base al livello delle squadre che compongono un campionato. Le franchigie NBA invece dividono tutto in parti uguali, ma non certo per paternalismo, o senso della giustizia. È semplicemente una questione di efficienza, perché un sistema cooperativo è sempre più efficiente in termini economici di uno che non lo è. Trovo bizzarro pensare che debba o possa essere io (o anche qualche altro supposto esperto) a spiegare agli imprenditori che gestiscono le società sportive multimilionarie come si fa a fare soldi, semmai saranno loro che lo insegnano a me. Il problema è però che questi imprenditori mi sembra si ostinino a perseguire obiettivi individuali, mentre dovrebbero accettare di cedere una parte del loro potere per permettere una gestione sistemica di un settore che porterebbe incredibili benefici economici per tutti gli attori coinvolti. I proprietari delle franchigie NBA (tra l'altro mediamente più ricchi di quelli delle squadre di calcio europee) hanno deciso di trovare un terreno comune per un certo tipo di accordi che, alla resa dei conti, mi pare abbiano funzionato benino. Lo hanno fatto per convergenza di interessi, non per spirito solidaristico, democratico o civile. (Flavio Tranquillo)
  • Se la cocaina fosse elio, tutta la Nba volerebbe. (Art Rust)
Logo

Altri progettiModifica