Apri il menu principale

Wikiquote β

Nascita di una nazione

film del 1915 diretto da David Wark Griffith

Nascita di una nazione

Descrizione di questa immagine nella legenda seguente.

Locandina del film

Titolo originale

The Birth of a Nation

Lingua originale inglese, non applicabile (film muto)
Paese Stati Uniti d'America
Anno 1915
Genere drammatico, storico
Regia David Wark Griffith, AA. VV.
Soggetto Thomas F. Dixon Jr. (romanzi)
Sceneggiatura David W. Griffith e Frank E. Woods
Produttore David W. Griffith
Interpreti e personaggi
Note
Traduzione in italiano delle didascalie tratta dai sottotitoli ufficiali del DVD edito da Ermitage Cinema.

Nascita di una nazione, film muto del 1915, regia di David Wark Griffith.

Indice

IncipitModifica

In difesa della settima arte. Senza temere di sembrare osceni o indecenti agli occhi della censura ci prendiamo la libertà di mostrare il lato oscuro delle cose per dare maggior lustro alla virtù. La essa libertà di cui gode la letteratura, l'arte a cui dobbiamo la Bibbia e l'opera di Shakespeare.

A Plea For The Art of the Motion Picture: We do not fear censorship, for we have no wish to offend with improprieties or obscenities, but we do demand, as a right, the liberty to show the dark side of wrong, that we may illuminate the bright side of virtue—the same liberty that is conceded to the art of the written word—that art to which we owe the Bible and the works of Shakespeare. (didascalia)

Se in quest'opera saremo riusciti a mettere in luce i danni della guerra al punto da renderla odiosa, il nostro sforzo non sarà stato vano.

If in this work we have conveyed to the mind the ravages of war to the end that war may be held in abhorrence, this effort will not have been in vain. (didascalia)

FrasiModifica

  Citazioni in ordine temporale.

Parte 1
  • A seminare zizzania fu anzitutto la deportazione degli Africani in America.
The bringing of the African to America planted the first seed of disunion. (didascalia)
Their state flag. The spirit of the south. (didascalia)
  • Dobbiamo vincere perché la nostra causa è giusta. Vittoria o morte.
Conquer we must, for our cause it is just. Victory or death.[1] (scritta sulla bandiera)
  • La guerra genera odio.
War, the breeder of hate. (didascalia)
Parte 2
  • Seconda parte - la Ricostruzione. L'agonia che il Sud subì perché potesse nascere una nazione. Le ferite della guerra non si rimarginano col cessare delle ostilità.
Second part - Reconstruction. The agony which the South endured that a nation might be born. The blight of war does not end when hostilities cease. (didascalia)
  • Questa è una presentazione storica della guerra civile e della ricostruzione. Non si fa riferimento a nessuna razza o popolo di oggi.
This is an historical presentation of the Civil War and Reconstruction Period, and is not meant to reflect on any race or people of today. (didascalia)
  • Estratto dal libro di Woodrow Wilson History of the American People: "...certi avventurieri del Nord irruppero al Sud, nemici sia di una razza che dell'altra, ingannavano, imbrogliavano e sfruttavano i Neri... I Neri che ricoprivano incarichi amministrativi nei villaggi non conoscevano altro, delle leggi, se non la loro arroganza."
Excerpts from Woodrow Wilson’s "History of the American People:"
".....Adventurers swarmed out of the North, as much the enemies of the one race as of the other, to cozen, beguile, and use the negroes..... In the villages the negroes were the office holders, men who knew none of the uses of authority, except its insolences." (didascalia)
  • "La politica dei leader del Congresso... provocò il declino della civiltà del Sud... per la determinazione con ci costoro vollero 'schiacciare il Sud bianco sotto il tallone del Sud nero.'" Woodrow Wilson
"....The policy of the congressional leaders wrought... a veritable overthrow of civilization in the South..... in their determination to 'put the white South under the heel of the black South.'" Woodrow Wilson (didascalia)
 
«I bianchi vennero ridotti al mero istinto di conservazione... finché, alla fine, nacque il Ku Klux Klan, un vero e proprio impero del Sud col compito di proteggere la nazione sudista.» (Woodrow Wilson, History of the American People)
  • "I bianchi vennero ridotti al mero istinto di conservazione... finché, alla fine, nacque il Ku Klux Klan, un vero e proprio impero del Sud col compito di proteggere la nazione sudista." Woodrow Wilson
"The white men were roused by a mere instinct of self-preservation..... until at last there had sprung into existence a great Ku Klux Klan, a veritable empire of the South, to protect the Southern country." Woodrow Wilson (didascalia)
  • "Farò di Sylas Lynch il simbolo di questa razza, alla pari con qualcunque bianco."
"I shall make this man, Silas Lynch, as a symbol of his race, the peer of any white man living." (Austin Stoneman, didascalia)
  • "Questo marciapiede è nostro quanto tuo, 'colonnello' Cameron."
"This sidewalk belongs to us as much as it does to you, 'Colonel' Cameron." (Silas Lynch, didascalia) [camminando vicino a Ben Cameron insieme ai soldati neri]
  • "Nero schifoso del Nord, non ci provare a darti tante arie con me!"
"Yo' northern low down black trash, don't try no airs on me." (Mammy, didascalia) [al domestico degli Stoneman]
  • "Questi negri liberi del Nord mi faranno impazzire!"
"Dem free-niggers f'um de N'of am sho' crazy." (Mammy, didascalia) [al domestico degli Stoneman]
  • Il deputato dell'Ulster.
The honorable member for Ulster. (didascalia) [presentando i parlamentari neri che durante una sessione della Camera dei rappresentanti bevono alcol, mettono i piedi nudi sui tavoli e mangiano il pollo]
  • Il risultato. Grazie al Ku Klux Klan il Sud fu salvato dall'anarchia del governo nero, ma secondo il giudice Tourgee[2], un politicante nordista, il sangue scorse ancor più che nella battaglia di Gettysburg.
The result. The Ku Klux Klan, the organization that saved the South from the anarchy of black rule, but not without the shedding of more blood than at Gettysburg, according to Judge Tourgee of the carpet-baggers. (didascalia) [dopo che Ben ha avuto l'ispirazione per creare il Ku Klux Klan]
  • Non affliggiamoci se lei, cresciuta nella severa legge dell'onore, ha preferito la dolce compagnia della morte.
For her who had learned the stern lesson of honor we should not grieve that she found sweeter the opal gates of death. (didascalia) [dopo che Flora è saltata giù da un dirupo per scappare a Gus]
  • "Amici, questa bandiera porta il sigillo vermiglio di una ragazza del Sud. Sacrificio inestimabile sull'altare di una civiltà torturata."
"Brethren, this flag bears the red stain of the life of a Southern woman, a priceless sacrifice on the altar of an outraged civilization." (Ben Cameron, didascalia) [durante un rito del Ku Klux Klan]
  • "Brandisco davanti a voi il simbolo ancestrale di un popolo mai sottomesso, la nobile croce delle colline della Scozia. Che le sue fiamme si spengano nel sangue più puro che mai è stato versato!"
"Here I raise the ancient symbol of an unconquered race of men, the fiery cross of old Scotland's hills........ I quench its flames in the sweetest blood that ever stained the sands of Time!" (Ben Cameron, didascalia) [durante un rito del Ku Klux Klan]
  • "Allora, capitano, sono uguale a tutti gli uomini bianchi?"
"Is I yo' equal, cap'n, -jes like any white man?" (Un servo nero, didascalia) [al Dr. Cameron, fingendo di essere dalla parte dei neri]
  • "Guarda! I miei uomini invadono le strade. Grazie a loro creerò un Impero nero e tu sarai regina al mio fianco!"
"See! My people fill the streets. With them I will build a Black Empire and you as a Queen shall sit by my side." (Silas Lynch, didascalia) [a Elsie, facendole una proposta di matrimonio]

ExplicitModifica

  • "Libertà e unione saranno una cosa sola, ora e per sempre!"
"Liberty and union, one and inseparable, now and forever!" (Ben Cameron, didascalia) [a Elsie, durante la luna di miele]

Citazioni su Nascita di una nazioneModifica

Frasi promozionaliModifica

  • L'assassinio di Lincoln. Lo sparo fatale che ha derubato il Sud del suo miglior alleato.
Lincoln's assassination. The fatal blow that robbed the South of its best friend.[3]
  • La croce infuocata del Ku Klux Klan.
The fiery cross of the Ku Klux Klan.[4]
  • Lo spettacolo più potente mai prodotto. Stupenda produzione cinematografica di D. W. Griffith della famosa storia di Thomas Dixon The Clansman. Guardate il lavoro di 18.000 persone accompagnati da un'orchestra sinfonica di 40 musicisti.
Mightiest spectacle ever produced. D. W. Griffith's stupendous motion picture production of Thomas Dixon's famous story "The Clansman". Exploring the services of 18.000 people accompanied by symphony orchestra of 40.[5]
  • Nascita di una nazione, l'ottava meraviglia di D. W. Griffith. 18000 persone, 3000 cavalli. È costato 500.000.00 dollari, vale 5.00 dollari a testa.
D. W. Griffith's 8th wonder of the world: "The Birth of a Nation". 18000 people, 3000 horses. Cost $ 500.000.00, worth $ 5.00 a seat.[6]

NoteModifica

  1. Cfr. L'inno nazionale degli Stati Uniti d'America.
  2. Cfr. Albion W. Tourgée
  3. Dalla locandina in inglese. Cfr. commons:File:Birth of a Nation poster 2.jpg
  4. Dalla locandina in inglese. Cfr. commons:File:Birth of a Nation theatrical poster.jpg
  5. Da un manifesto promozionale in inglese (Meadville). Cfr. commons:File:Birth of a Nation - Academy.jpg
  6. Da un manifesto promozionale in inglese (Seattle). Cfr. commons:File:Birth of a Nation Poster - Seattle.jpg

Altri progettiModifica