Decrescita

corrente di pensiero politico, economico e sociale
Decrescita

Citazioni sulla decrescita.

  • "Decrescita felice" sembra un ossimoro tipo "ghiaccio bollente", "illustre sconosciuto", "Bersani premier". [...] Sono parole che non sono fatte per stare insieme, no? Decrescita felice cioè "tutti un po' più poveri, ma tutti un po' più felici". Che bello, eh? (Crozza nel Paese delle Meraviglie)
  • Io sono vicino al Movimento per la decrescita felice e sono convinto che valga la pena battersi contro il consumismo, gli sprechi, l'abuso della natura. Ma credo che la chiave filosofica per l'uscita dalla crisi attuale sia un riorientamento radicale del desiderio, oggi concentrato sui beni esclusivi e da indirizzare invece verso i beni non esclusivi. [...] I beni esclusivi sono anzitutto quelli materiali (la ricchezza) e poi il potere e il successo/visibilità. Sono beni il cui possesso da parte di un soggetto esclude o riduce quello altrui: più ne ho io, meno ne hai tu. I beni non esclusivi possono essere invece posseduti in quantità illimitata da un numero illimitato di persone: sono la buona salute e le abilità fisiche, la cultura, la contemplazione, le relazioni umane positive. [...] La riduzione del desiderio e del possesso di beni esclusivi sarebbe compensata dai beni non esclusivi. E la decrescita sarebbe non solo inevitabile, ma anche felice. (Luigi Lombardi Vallauri)
  • La decrescita felice è una filosofia di vita interessante perché propone una riduzione selettiva del PIL. Ci dice in pratica che non possiamo continuare a crescere, a produrre sempre di più, in modo sfrenato, no? Se ci pensate la decrescita felice è una teoria giusta e fantastica. È una teoria giusta e fantastica, però per chi è già cresciuto. (Crozza nel Paese delle Meraviglie)

Altri progettiModifica