Apri il menu principale

Mia Martini

cantante italiana
Mia Martini, 1986

Mia Martini, pseudonimo di Domenica Berté (1947 – 1995), cantante italiana.

Indice

Citazioni di Mia MartiniModifica

  • Quello che non sopporto nelle radio cosiddette libere è la loro mancanza di professionalità; sono tutti dilettanti. [...] L'esistenza delle radio libere nuoce moltissimo a tutto il mondo della musica leggera, all'industria discografica, ai cantanti ed agli autori, ai compositori, a tutti, insomma, quelli che lavorano nel mondo della musica leggera, e sono tanti a comporlo è un'industria enorme quanto lo può essere la FIAT. E come è grave il problema dell'operaio disoccupato, altrettanto grave è quello di chi lavora nell'industria discografica ed è disoccupato. [...] C'è stato un calo pauroso di dischi e le emittenti private sono tutte abusive, non pagano la SIAE e chi salvaguardia i diritti d'autore? chi salvaguardia quei poveracci che vivono solo sulle canzoni? Non parlo di me che canto, ma di quelli che ogni sei mesi aspettano l'assegno dalla SIAE, e sono tanti gli autori in questa situazione. Con l'invasione delle radio libere la RAI ha quasi smesso di trasmettere musica leggera e fa solo GR, inchieste speciali e dibattiti. Le radio libere tolgono il pane di bocca alla gente che lavora. (da Nuovo Sound, 1977)

Citazioni tratte da canzoniModifica

  • Piccolo uomo, non mandarmi via! Io, piccola donna, muoio se mi lascerai. (da Piccolo Uomo[1], 1972)
  • Il mio cuore si ribella a te, ma il mio corpo no. | Le mani tue, strumenti su di me | che dirigi da maestro esperto quale sei. (da Minuetto[2], 1973)
  • Troppo cara la felicità per la mia ingenuità. | Continuo ad aspettarti nelle sere per elemosinare amore. (da Minuetto[2])
  • Ma ho scoperto con il tempo | e diventando un po' più dura | che se l'uomo in gruppo è più cattivo | quando è solo ha più paura. (da Gli uomini non cambiano[3], in Lacrime, 1992)
  • Ma perché gli uomini che nascono | sono figli delle donne | ma non sono come noi? (da Gli uomini non cambiano, in Lacrime, 1992)

Citazioni su Mia MartiniModifica

  • Divenuta in pochi anni una vedette, senza fortunatamente essere diventata diva. Mia Martini si è inserita tra le "grandi" della nostra canzone, avendo lottato con tenacia per arrivare, con passione per non tradire la musica che le piace. (Renzo Arbore)
  • Era una donna complessa, sicuramente. Nel film [Io sono Mia] non ci sono le orrende cattiverie che hanno avvelenato la vita di Mimì, la storia che portasse sfortuna. Era una ragazza del Sud come me, passionale, generosa, tifava Napoli, il suo cantante preferito era Billy Joel. (Serena Rossi)
  • Per fortuna il suo talento dolente e intenso è rimasto qui, nei suoi dischi, nelle sue apparizioni televisive. [...] Mi piace moltissimo, basta sentirla per imparare sempre qualcosa. La precisione, la purezza, l'uso della voce. La passione no, quella ce l'hai o non ce l'hai. Quella non si impara. Lei ne aveva da vendere. [...] Io ho indegnamente fatto un suo pezzo, per la precisione "Almeno tu nell'universo", ma meglio [...] la sua versione. (Mina)

NoteModifica

Altri progettiModifica

  Portale Donne: accedi alle voci di Wikiquote che trattano di donne