Mark Frost

regista, scrittore e sceneggiatore statunitense

Mark Frost (1953 – vivente), regista, scrittore e sceneggiatore statunitense.

Citazioni di Mark FrostModifica

  • Mentre David e io lavoravamo a Twin Peaks, i nostri disaccordi riguardavano principalmente il fatto che io volevo più chiarezza e David voleva tirare la corda ancora un po' - voglio dire, penso che se David avesse fatto a modo suo, ancora adesso non sapremmo chi ha ucciso Laura Palmer.[1]
  • [Su I segreti di Twin Peaks] Ogni anno vediamo centinaia di personaggi morire nelle serie televisive. Ed solo una questione di minuti prima che i altri personaggi connessi a questi morti se ne facciano una ragione. [...] parlano dei cari defunti come se li avessero visti essi stessi in televisione. Apprezzo il fatto che ci sia questo motivo che ritorna: come la morte [di Laura Palmer] abbia avuto impatto sulla cittadina e in particolare sulla famiglia. È cosa rara, un passo avanti per la televisione.
We see people die by the thousands every year in series television. The people who are related to these people get over it in a matter of minutes. [...] people talk about their recently deceased loved ones as though it was like something they saw on television. I like the fact that that's been a running motif almost in this show, that this death has affected this place, and it's particularly affected the family. And that's a rare thing and a breakthrough, and something I consider an advancement for television. (da un'intervista mandata in onda sulla PBS il 10 giugno 1990 dopo il nono episodio della prima stagione de I segreti di Twin Peaks' Coma[2])

FilmModifica

Serie TVModifica

NoteModifica

  1. Citato in Marco Teti, Twin Peaks. Narrazione multimediale ed esperienza di visione, Mimesis, Milano, 2018, p. 43.
  2. Visibile in Inside Twin Peaks PBS Special 10/6/90, YouTube.com, 29 dicembre 2014.

Altri progettiModifica