Marie Sallé

danzatrice e coreografa francese

Marie Sallé (1707? – 1756), danzatrice e coreografa francese.

Marie Sallé ritratta da Nicolas Lancret (1740 circa)

Citazioni su Marie SalléModifica

Gino MonaldiModifica

  • Il suo modo di ballare aveva il pregio singolare d' una castigatezza e d'una grazia espressiva che la rendeva immensamente diversa dalle altre danzatrici, solite ad abbandonarsi agli scomposti capricci della coreografia di quel tempo.
  • La Sallé godeva fama di una virtù spinta, a quanto dicesi, sino alla castità assoluta; tanto che Voltaire, sempre galante e cortigiano, le dedicava i seguenti versi:
De tous le cœurs et du sien la maîtresse | elle allume deux feux qui lui sont inconnus: | de Diane c'est la prêtresse | dansant sous les traits de Venus.
  • La Sallé, nota sotto la designazione poetica di «Tersicore francese», suscitava curiosità così frenetica che la gente si disputava il posto in teatro a colpi di pugno e talvolta anche di spada.
    A Londra, ad una serata in suo onore, vennero gettate sul palcoscenico borse piene d'oro, come fossero fiori o confetti, per una somma di lire duecentomila!

Altri progettiModifica