Apri il menu principale

Luca Miniero (1967 – vivente), regista e sceneggiatore italiano.

Dall'intervista Miniero: Benvenuti al Sud? L'abbraccio di una sola Italia

di Fulvio Cerutti, LaStampa.it, 23 settembre 2010.

  • [Su Benvenuti al Sud, remake di Giù al Nord] È un tema che non poteva che trovare terreno fertile in un'Italia dove questa grossa differenza tra nord e sud è spesso rimarcata. Si tratta comunque di un remake, dove la storia viene "trapiantata" sulla realtà italiana: le storie e le dinamiche che riguardano i luoghi comuni e i pregiudizi sono quelli caratteristici e prettamente italiani
  • Alla fine della visione, ci si rende conto che nord e sud sono molto più simili umanamente di quanto può sembrare al mondo politico. Nel senso che il modo di vivere, il modo di essere, l'umanità così come è proposta nel film, superano quelle contraddizioni che sono più da cliché.
  • [...] Milano è comunque una città molto aperta. Forse c'è una maggiore chiusura in altre città interne alla Lombardia, ma vi posso assicurare che la potete trovare anche qui in Campania. Non sono proprio sicuro che sia esatto dire che il nord è più freddo del sud.
  • È un film fondamentalmente comico. Credo però che ogni film sia anche politico, anche quello più comico e assolutamente lontano della realtà politica di adesso. In "Benvenuti al sud", oltre al confronto fra nord e sud, ci sono anche delle allusioni politiche. Credo che però la soluzione scelta non sia né di destra né di sinistra, ma possa essere una pellicola trasversale, che piaccia a tutti.
  • La "cazzimma" significa "non te lo voglio dire", o meglio ancora, è una cattiveria gratuita e un po' capricciosa.

FilmModifica

Altri progettiModifica