Lóránd Hegyi

critico d'arte

Lóránd Hegyi (1954 – vivente), critico d'arte e curatore naturalizzato francese.

Lóránd Hegyi

Citazioni di Lóránd HegyiModifica

  • Questo carattere cosmico del mondo figurativo di Salvatore Garau, questo universalismo emozionalizzato collega la sua estetica con la tradizione del romanticismo, soprattutto della pittura paesaggistica romantica, in cui gli imponenti fenomeni naturali vengono interpretati quale metafora del cosmo e della gerarchia metafisica dell'esistenza.[1]
  • Trionfo dell’immediatezza, godimento estetico, potenza del colore, libera spontaneità [delle opere di Salvatore Garau], richiamo a qualcosa di gigantesco, possente, inverosimile, a qualcosa di assente ma sostanziale; è questo ciò che si manifesta nei nuovi, piccoli, enigmatici fogli che Salvatore Garau ha dedicato a Richard Wagner. Il movimento delle strisce di colore – pulsanti, irrequieti, imprevedibili, percorsi di energie e tensioni irrefrenabili – suggeriscono vento e fiamme, corpi che si contorcono e si compenetrano, pieni di potenza e forza sensuale [...] seducenti e inquietanti non sono però dedicati solamente a Richard Wagner.[2]

NoteModifica

  1. Dal testo introduttivo a Salvatore Garau, La tonalità delle emozioni, osservazioni sul romanticismo di un pittore contemporaneo, Limn Gallery San Francisco, Capricorno Gallery Waghington DC.
  2. Lóránd Hegyi. Salvatore Garau. Rosso Wagner , Ed. Corraini, Rosso Wagner - "L'evocazione della grande dimensione. Osservazione sui fogli Wagner di Salvatore Garau.", Parigi Novembre 2014, ISBN 978-88-7570-477-3

Altri progettiModifica