L'ultima discesa

film del 2017 diretto da Scott Waugh

L'ultima discesa

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

6 Below: Miracle on the Mountain

Lingua originale inglese
Paese Usa
Anno 2017
Genere biografico, drammatico, thriller, avventura
Regia Scott Waugh
Sceneggiatura Madison Turner
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

L'ultima discesa, film statunitense del 2017 con Josh Hartnett e Mira Sorvino, regia di Scott Waugh.

FrasiModifica

  Citazioni in ordine temporale.

  • Ne ho prese tante a hockey, mi sono fatto molto male. Ho sbattuto contro le barriere, mi sono slogato una spalla, mi sono distrutto un ginocchio e non ho camminato per un'estate. Sono caduto di faccia e ho dovuto mangiare da una cannuccia, ho preso colpi, sono caduto e mi sono rialzato. È così che vincevo. Finché non mi ha colpito qualcosa... che non potevo battere. (Eric)
  • Ci sono perlomeno quattro buone ragioni per cui non dovresti mangiarla [la neve]. La prima è che Jackson ci fa la pipì. Già, e abbassa la temperatura corporea mettendoti a rischio di ipotermia ma quello che quasi tutti non sanno è che ti disidrata. Quindi direi non è una grande idea. (Sarah, [rivolta a Eric])
  • Ehi, Eric, figliolo, vieni qui! Figliolo, sta calmo, aspetta, aspetta, aspetta, sta a sentire. Tu fai parte della squadra, questo lo capisci? Andrà sempre per il verso giusto? No. Sarà sempre facile? No. Se ora lasci questa pista deluderai la tua squadra, deluderai me. E io non te lo permetterò. Perché sei un LeMarque. E i LeMarque non mollano mai! (David LeMarque)
  • Il segnale. Forse se prendo il segnale, mi rintracceranno. Trovatemi... (Eric, [parlando con sé stesso])
  • Prima della montagna non mi ero accorto di quanto fossi caduto in basso. Forse dovevo passare tutto questo per tornare a vivere. A volte deve morire una parte di noi, forse la parte che amiamo di più prima di renderci conto che ciò che davvero ci completa è qualcosa di molto più grande di noi. Se siete al buio, attraversatelo senza perdere di vista l'invisibile perché così raggiungerete l'impossibile. Fate affidamento e contate solo su voi stessi. Guardate sempre avanti. Tutto acquisterà un senso quando vedrete le prime luci dell'alba. (Eric)

DialoghiModifica

  Citazioni in ordine temporale.

  • Susan: Conosce mio figlio?
    Sarah: Venga con me.
    Susan: Ha conosciuto mio figlio?
    Sarah: Sì, l'ho conosciuto, gli ho dato un passaggio per le piste sette giorni fa', non so altro, per adesso prendiamo delle precauzioni. Corey, chiama la squadra e cercate qualunque tipo di segnale, parlo di cellulari, radio, qualsiasi cosa si riesca ad agganciare in zona.
    Corey: Ricevuto.

Altri progettiModifica