L'importanza di chiamarsi Ernest

film del 2002 diretto da Oliver Parker

L'importanza di chiamarsi Ernest

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

The Importance of Being Earnest

Lingua originale inglese
Paese Regno Unito, Stati Uniti d'America, Francia
Anno 2002
Genere commedia romantica
Regia Oliver Parker
Sceneggiatura Julian Fellowes e Oliver Parker
Produttore David Brown
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

L'importanza di chiamarsi Ernest, film del 2002 con Colin Firth, Rupert Everett, Frances O'Connor e Reese Witherspoon, regia di Oliver Parker.

FrasiModifica

  • L'essenza stessa di ogni amore è l'incertezza. (Algy)
  • L'unico modo di comportarsi con una donna è di farci l'amore se è bella e di lasciarla perdere se è brutta. (Algy)
  • Lady Bracknell, odio dover sembrare indiscreto, ma sareste così gentile da dirmi chi sono io? (Jack)
  • Il bene finisce felicemente, e il male infelicemente. Ecco cosa significa finzione. (Miss Prism)

DialoghiModifica

  • Lady Bracknell: Sono in vita i genitori?
    Jack: Io li ho persi entrambi.
    Lady Bracknell: Perderne uno, signor Worthing, può essere considerata una disgrazia. Ma perderli entrambi è sbadataggine!

Altri progettiModifica