Apri il menu principale

Kyon

personaggio de La malinconia di Haruhi Suzumiya

Kyon

Universo La malinconia di Haruhi Suzumiya
Nome originale

キョン
Kyon

Autore Nagaru Tanigawa
1ª apparizione in Episodio 1
Voce originale
  • Tomokazu Sugita
Voce italiana

Kyon, coprotagonista di La malinconia di Haruhi Suzumiya.

Citazioni di KyonModifica

Nell'animeModifica

  Citazioni in ordine temporale.

  • Domandarsi fino a che età una persona possa credere all'esistenza di Babbo Natale è questione abbastanza futile, che lascia il tempo che trova. Ma se volete sapere fino a quando io, personalmente, ho creduto al vecchietto immaginario vestito di rosso, vi posso assicurare con la massima tranquillità che fin dall'inizio non ci sono mai cascato. Sapevo benissimo che il Babbo Natale che appariva alla festa dell'asilo era fasullo, e pur non avendo mai sorpreso mia madre baciare Babbo Natale ero abbastanza perspicace da non credere a un vecchietto che lavora solo un giorno all'anno. Al contrario, per quel che riguarda gli alieni, i viaggiatori del tempo, i fantasmi, i demoni, gli esper, le organizzazioni del male, gli eroi dei cartoni animati e dei fumetti ho scoperto solo molto più tardi che in realtà non esistono. Be', no: non è che non lo avessi capito, è che non volevo accorgermene...
  • Era passato poco più di un mese dall'inizio della scuola e come tutti i giorni stavo risalendo la pendice del monte, facendo la mia marcia mattutina lungo il solito percorso obbligato. Proprio come Sisifo continuavo a far rotolare il suo masso quasi con compiacimento, ma quel giorno la mia routine quotidiana ha subito l'attacco di una scossa di magnitudo 8.0 e così è avvenuto il fattaccio. Anzi, sarebbe più corretto dire che è stato solo l'inizio...
  • Prima l'aliena e adesso la ragazza del futuro: ma si può sapere che cosa sta succedendo qui? Insomma, se c'è qualcun altro che ha già creduto a tutte queste storie, per favore me lo faccia sapere che gli dò il cambio...
  • Tornare da scuola camminando fianco a fianco con una ragazza è la quintessenza dell'immaginario adolescenziale, e se io stesso sostenessi di non averlo mai sognato vi direi una bugia. In questo momento sembra che il mio sogno si stia avverando, eppure perché non sono contento nemmeno un po'?
  • Ma che razza di sogno ho fatto, perfino Freud scoppierebbe a ridere!
  • [Sul logo della Brigata SOS disegnato da Haruhi] Per me somiglia a un verme intestinale ubriaco che si contorce su se stesso...
  • Haruhi, una che chiama i compagni di classe "quelli lì".
  • Oggi il mio lancio vale nientemeno che il destino del mondo intero: caro mondo, sei parecchio a buon mercato, eh?
  • A scuola Haruhi è famosa per le sue stranezze, ma in effetti è anche nota per essere un mezzo genio in grado di cavarsela al meglio in ogni campo.

Altri progettiModifica