Kim Novak

attrice statunitense

Kim Novak (1933 – vivente), attrice statunitense.

Kim Novak nel 1962

Citazioni di Kim NovakModifica

  • Frank Sinatra, con cui ho lavorato in L'uomo dal braccio d'oro e Pal Joey, era una persona molto sensibile. Ma era circondato da gente che l'ha messo su un piedistallo e quel lato semplice e bello del suo carattere è sparito. Puoi essere indotto ad amare te stesso troppo. Questo è il motivo per cui ho lasciato Hollywood. Non volevo essere trascinata in tutto questo, non volevo perdermi. Dovevo andarmene per salvarmi. Mi piace come sono, anche con la sofferenza che ho affrontato, anche col fatto che quando sei vulnerabile senti tutto così intensamente. [1]
  • Gli chiesi [ad Alfred Hitchcock]: "Non capisco perché vediamo Madeleine [ne La donna che visse due volte] dalla finestra dell'hotel e poi lei sparisce. Come lascia l'hotel?". Lui mi rispose: "Cara, non tutto deve aver senso in un film di mistero".[2]
  • Succede in tutti i matrimoni. Mio marito, che adoravo, mi voleva più simile all'immagine che lui aveva di me. Io, però, ho una personalità troppo indipendente. Magari stavo fuori a dipingere e lui mi avrebbe voluto più simile a una brava casalinga. A Hollywood, tutti pensano di volere te, ma in realtà vogliono l'idea che loro si sono fatti di te.[2]

Citazioni su Kim NovakModifica

  • Kim Novak, invece, una volta atterra a Catania con un aereo privato e una hostess tutta per lei. Viaggia in elicottero fino a Milazzo e si presenta in hotel che è distrutta. Irriconoscibile. Sparisce in camera per tre giorni, fa portare solo casse di acqua naturale e cestini di mele. La sera dello spettacolo è un'altra donna. Sexy. Meravigliosa. Occhi che ispirano sesso. Tutto merito, mi spiegherà poi sua sorella, della dieta ad acqua e mele. (Daniele Piombi)

NoteModifica

  1. Citato in Valentina D'Amico, Kim Novak: 'Ho dovuto lasciare Hollywood per salvarmi', movieplayer.it, 16 febbraio 2021.
  2. a b Dall'intervista di Simon Hattenstone su The Guardian, L'attrice che visse due volte | Intervista a Kim Novak, ecodelnulla.it, 15 febbraio 2021.

FilmografiaModifica

Altri progettiModifica