Apri il menu principale
Katharine Hepburn nel 1941

Gloria del mattino

  • Miglior attrice (1934)

Indovina chi viene a cena?

  • Miglior attrice (1968)

Il leone d'inverno

  • Miglior attrice (1969)

Sul lago dorato

  • Miglior attrice (1982)

Katharine Houghton Hepburn (1907 – 2003), attrice cinematografica e teatrale statunitense.

Indice

Citazioni di Katharine HepburnModifica

  • [A proposito di Montgomery Clift] Era un debole, molto simpatico, accattivante, ma inguaribilmente debole.[1]

Citazioni su Katharine HepburnModifica

  • Ci sono donne e donne – poi c'è Kate. Ci sono attrici e attrici – poi c'è Hepburn. (Frank Capra)
  • Kate voleva dirigersi da sola in Improvvisamente l'estate scorsa. È una battaglia che non penso che un regista possa permettersi di perdere. (Joseph L. Mankiewicz)
  • L'attrice dilettante più esperta del mondo. (Joseph L. Mankiewicz)
  • [Su Katharine Hepburn e James Stewart] Sul set di "Scandalo a Filadelfia" la Hepburn lo ferma, e con la sua tipica dizione scandita gli dice: "Tu voli". "Beh sì...". Con la stessa cadenza militare la Hepburn gli comunica che lo aspetta la mattina seguente alle sette precise all'aeroporto. Mentre raccontava Jimmy quasi si mise sull'attenti; e aggiunse che la Hepburn lo terrorizzava. Certo, esagerava per potenziare l'effetto, ma era divertentissimo. (Peter Bogdanovich)

NoteModifica

  1. Citato in Michelangelo Capua, Montgomery Clift. Vincitore e vinto, Lindau, 2009. ISBN 9788871808086

FilmModifica

Altri progettiModifica

  Portale Donne: accedi alle voci di Wikiquote che trattano di donne