Apri il menu principale

Julien Vocance

poeta francese

Joseph Seguin noto come Julien Vocance (1878 – 1954), poeta francese.

Cent visions de guerreModifica

  • [Haiku] Cla, cla, cla, cla, cla... | Il tuo rumore sinistro, mitraglia | Scheletro che sui denti conta le dita. [1]
  • [Haiku] In un buco del suolo, la notte | Di fronte a un'armata immensa | Due uomini.
Dans un trou du sol, la nuit, | En face d'une armée immense, | Deux hommes. [2]
  • [Haiku] O giovinezza, grave e rifessiva, | Per aver, meraviglioso prodigio, | Conosciuto la morte prima della vita. [3]

NoteModifica

  1. Da Cent visions de guerre (Cento visioni di guerra), 1937. Citato in Anna Lisa Somma, "Le haijin soldat": gli haiku al fronte di Julien Vocance, in Soglie. Rivista quadrimestrale di Poesia e Critica letteraria, anno XI, 2009, n. 3, traduzione di Anna Lisa Somma; in p. 17.
  2. Citato in Jan Hokenson, Japan, France, and East-West Aesthetics. French Literature, 1867-2000, Fairleigh Dickinson University Press, Madison-Teaneck, 2004, p. 259. ISBN 0-8386-4010-9
  3. Da Cent visions de guerre (Cento visioni di guerra), 1937. Citato in "Le haijin soldat": gli haiku al fronte di Julien Vocance, in academia.edu, p. 19.