Apri il menu principale
Juan Román Riquelme, 2009

Juan Román Riquelme (1978 – vivente), calciatore argentino.

Citazioni di Juan Román RiquelmeModifica

  • [Sugli anni al potrero, il campetto di quartiere] La differenza fra me e i ragazzi di adesso è tutta lì: quel che impari giocando per soldi nel fango di periferia non te lo insegna un settore giovanile.[1]

Citazioni su Juan Román RiquelmeModifica

  • Chiunque, dovendo andare da un punto A a un punto B, sceglierebbe un'autostrada a quattro corsie impiegando due ore. Chiunque tranne Riquelme, che ce ne metterebbe sei utilizzando una tortuosa strada panoramica, ma riempiendovi gli occhi di paesaggi meravigliosi. (Jorge Valdano)
  • Contro il Villarreal pensavo fosse necessario marcare stretto Riquelme, il miglior giocatore. Non l'ho fatto e mi sono pentito. Un giocatore importante va sempre limitato. (Roberto Mancini)
  • È un giocatore straordinario, che pensa a tre possibile giocate e sceglie la migliore. (Manuel Pellegrini)
  • La cosa che mi sorprende di Riquelme è che non ha mai paura di perdere palla. Può avere tre giocatori ad un metro e lui continua a palleggiare. (Gialappa's Band)
  • La gente sa che tipo di calcio gioca l'Argentina perché c'è Riquelme. È una vera e propria dichiarazione d'intenti. [...] Ho visto pochissimi giocatori con la stessa capacità di Riquelme di leggere la partita. Lui è uno di quei giocatori che oramai sono in via d'estinzione. Il calcio sta producendo giocatori elettrificanti, dei velocisti, ma sta perdendo il tipo di giocatori che sanno realmente quello che stanno facendo. (José Pekerman)

NoteModifica

  1. Dall'intervista di Sebastián Varela del Río a Página/12; citato in Paolo Condò, Riquelme, Tevez e Diego il triangolo dei veleni, SportWeek, nº 29 (842), 22 luglio 2017, p. 10.

Altri progettiModifica