Apri il menu principale
Johann Georg Hamann

Johann Georg Hamann (1730 – 1788), filosofo tedesco.

Indice

Citazioni di Johann Georg HamannModifica

Citato in René Wellek, Storia della critica moderna, I. Dall'Illuminismo al Romanticismo.Modifica

  • I sensi e le passioni parlano e comprendono soltanto immagini. Nelle immagini è l'intero tesoro dell'umana conoscenza e felicità. (Capitolo nono, Lo Sturm und Drang e Herder, p. 239)
  • La poesia è la lingua madre della razza umana; così come il giardinaggio è più antico dell'agricoltura, la pittura della scrittura, il canto della declamazione, le similitudini dei sillogismi, lo scambio del commercio. (Capitolo nono, Lo Sturm und Drang e Herder, p. 239)
  • [Sulla poesia] [...] genere naturale di profezia. (Capitolo nono, Lo Sturm und Drang e Herder, p. 239)
  • [...] la Natura e la Sacra Scrittura sono i materiali dello spirito bello che crea e imita. (Capitolo nono, Lo Sturm und Drang e Herder, p. 239)
  • [Su Voltaire] Lucifero del secolo. (Capitolo nono, Lo Sturm und Drang e Herder, p. 240)
  • Il genio sonda tutte le cose, anche le cose più profonde di Dio. (Capitolo nono, Lo Sturm und Drang e Herder, p. 240)
  • Nessun gioco di prestigio estetico può rimpiazzare il sentimento immediato. (Capitolo nono, Lo Sturm und Drang e Herder, p. 241)

BibliografiaModifica

  • René Wellek, Storia della critica moderna. I. Dall'illuminismo al Romanticismo, traduzione di Agostino Lombardo, il Mulino, Bologna, 1958.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica