Javier Cercas

scrittore e saggista spagnolo
Javier Cercas, 2009

Javier Cercas Mena (1962 – vivente), scrittore e saggista spagnolo.

Citazioni di Javier CercasModifica

  • La menzogna più grande è che la Spagna di oggi sia franchista: un oltraggio alle vittime del franchismo, quello vero. La seconda bugia è che la Catalogna fosse antifranchista. Aveva ragione Vázquez Montalbán: nell'ora più nera della dittatura gli antifranchisti di Barcellona avrebbero potuto prendere tutti lo stesso autobus.[1]
  • Parlare molto di se stessi è il modo migliore per nascondersi.[2]
  • Viviamo la crisi più grave del dopoguerra. Rischiamo di diventare un'Irlanda del Nord senza le bombe. Gli arresti alimentano il vittimismo, che è il carburante del nazionalismo.[1]

Incipit di alcune opereModifica

Anatomia di un istanteModifica

Verso la metà del marzo 2008 ho letto che, stando a un sondaggio pubblicato nel Regno Unito, circa la metà degli inglesi pensa che Winston Churchill sia un personaggio di finzione.[3]

Soldati di SalaminaModifica

Fu nell'estate del 1994, più di sei anni fa, che sentii parlare per la prima volta della fucilazione di Ráfael Sanchez Mazas.[3]

NoteModifica

  1. a b Citato in Aldo Cazzullo, Nella Barcellona in cerca di eroi neanche Leo Messi si fa arruolare, Corriere.it, 17 dicembre 2017.
  2. Da La velocità della luce, traduzione di Pino Cacucci, Editore Guanda.
  3. a b Citato in Giacomo Papi, Federica Presutto, Riccardo Renzi, Antonio Stella, Incipit, Skira, 2018. ISBN 9788857238937

Altri progettiModifica