Jameela Jamil

conduttrice televisiva, attrice, doppiatrice, modella e attivista britannica

Jameela Alia Jamil (1986 – vivente), conduttrice televisiva, attrice, doppiatrice, modella e attivista britannica.

Jameela Jamil nel 2018

Citazioni di Jameela JamilModifica

  • Nei film e nei media voglio vedere uomini bassi con donne alte. Voglio l'amore intertrans. Voglio donne dalla pelle scura con uomini dalla pelle bianca/chiara. Voglio uomini asiatici con donne bianche. Voglio uomini magri con donne grasse. Voglio vedere normodotati con disabili. Sono stanca di vedere gli stereotipi.
In film and media I want to see short men with tall women. I want intertrans love. I want dark skinned women with white/light skinned men. I want Asian men with white women. I want thin men with fat women. I want to see able bodied with disabled. Tired of dating stereotypes.[1]
  • Vediamo gli uomini fare cose terribili (violenza, truffe, qualunque cosa) poi tornano e scrivono un lungo articolo su GQ dicendo: "Ero dipendente da certe cose. Bevevo troppo. Ho avuto un'infanzia difficile". E tutti dicono: "Oh, che re! Un eroe! Torna! Ecco il tuo trono!" Io faccio un errore molto meno grave, e sono tipo, "Scendi in cantina, strega! Rimani lì!".
We see men doing terrible things—violence, scams, whatever—then they come back and do some huge piece in GQ being like, "I was addicted to things. I was drinking too much. I had a difficult childhood." And everyone's like, "Oh, what a king! A hero! Come back! Here's your throne!" And I'll make much less of a mistake, and it's like, "Go down to the cellar, witch! Stay there!".[2]
  • Penso che il ritocco fotografico sia un grosso problema. Non è più utilizzato solo nelle pubblicità e nelle riviste, nelle quali era già abbastanza tossico, adesso è stato democratizzato grazie a queste app di editing. Quindi tutti quanti le hanno a disposizione e abbiamo praticamente smesso di vedere che aspetto ha la vera pelle, che aspetto hanno le vere cosce; tutte allungano i propri corpi e rimpiccioliscono le proprie viti e tutte cercano di adattarsi al medesimo prototipo di quella che è fondamentalmente la bambola perfetta immaginata dai ragazzi di 14 anni: è il personaggio del videogioco Lara Croft alla quale tutte dovremmo assomigliare. Entri su Instagram e tutte vogliono lo stesso tipo di viso da bambola, il naso piccolo, piccolo, sagomato, labbra enormi, occhi grandi a mandorla: bellezza generalmente eurocentrica ma con aspetti di altre etnie ritenuti accettabili. Ma le persone di quelle etnie non vengono accettate: piuttosto trasformiamo le facce bianche in combinazioni di esse. Penso che sottovalutiamo i danni che il ritocco fotografico può causare.
I think photo editing is a huge issue. It no longer just happens in adverts and magazines, where it was toxic enough, now it's been democratised because of these editing apps. So everyone has them and we've just stopped seeing what real skin looks like, what real thighs look like; everyone’s elongating their bodies and making their waist smaller and all trying to fit this one identical prototype of what's basically a lab-made doll that 14-year-old boys have conjured up: it's the Lara Croft video-game character that we're all supposed to look like. You go through Instagram, and everyone wants the same kind of doll face, the tiny, tiny, contoured nose, massive lips, big slanted eyes: general Eurocentric beauty but with aspects of different ethnicities that we deem acceptable. But we won't accept the people from those ethnicities: instead, we turn white faces into combinations of them. I think we underestimate the damage that photo editing can cause.[3]
  • Mettere le persone in uno stato di vergogna e di panico non aiuterà nessuno. Inoltre, non otterrà alcun tipo di risultato a lungo termine: se stai cercando di aumentare o perdere peso, queste cose accadono lentamente, con attenzione e devono essere supervisionate da esperti. Questa cultura impaziente della "soluzione rapida" mi fa pensare che stanno cercando di alluderci al fatto che ci sia un'emergenza; che essere grassi sia un'emergenza.
Keeping people in a state of shame and panic is not going to help anyone. It also isn't going to achieve any kind of long-term results: if you're trying to gain weight or lose weight, these things are done slowly, carefully, and have to be supervised by experts. This impatience culture of the 'quick fix' tells me they are trying to allude to us that there's an emergency; that fat is an emergency.[3]

NoteModifica

  1. (EN) Citata in Poppy Noor, Why women should start giving short men a chance, theguardian.com, 18 gennaio 2020.
  2. (EN) Dall'intervista di Faran Krentcil, Jameela Jamil Just Can't Filter Herself, elle.com, 29 ottobre 2020.
  3. a b (EN) Dall'intervista di Roberta Schroeder, Jameela Jamil: "We're underestimating the damage caused by photo editing"., harpersbazaar.com, 9 marzo 2021.

FilmografiaModifica

AttriceModifica

DoppiatriceModifica

Altri progettiModifica