Il Decameron

film del 1971 diretto da Pier Paolo Pasolini

Il Decameron

Immagine Dekameron_5.jpg.
Titolo originale

Il Decameron

Lingua originale italiano e spagnolo
Paese Italia, Francia, Germania Ovest
Anno 1971
Genere commedia, storico, epico, grottesco
Regia Pier Paolo Pasolini
Soggetto Decameron di Giovanni Boccaccio
Sceneggiatura Pier Paolo Pasolini
Produttore Franco Rossellini
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali

Il Decameron, film italiano del 1971 di Pier Paolo Pasolini.

FrasiModifica

  • Io so' de Napoli, voi siete di Napoli, vogliamoci bene. Siamo tutti fratelli. Nel bene e nel male. (Ser Ciappelletto)
  • Napoli... Napoli mia. Per tanto chi ti perde, ti vuole bene. (Ser Ciappelletto)
  • Fenesta che lucive e mo' nun luce, | sign'è ca nenna mia stace ammalata. | S'affaccia la sorella e me lu dice: | "Nennella toja è morta e s'è atterrata. | Chiagneva sempe ca durmeva sola, | mò dorme co li muorte accompagnata". (Ser Ciappelletto)
  • Mamma mia dolce, che mi ha portato nove mesi in corpo, giorno e notte. Per nove mesi mi ha portato in corpo. [muore] (Ser Ciappelletto)
  • Perché realizzare un'opera quando è così bello sognarla soltanto? (Allievo di Giotto)

DialoghiModifica

  • Madonna Fiordaliso: Andreuccio! Tu sei il benvenuto!
    Andreuccio: A Signo', che ve devo di'? Voi siete la ben trovata!

Altri progettiModifica