Apri il menu principale

Harry Bernstein

scrittore britannico

Harry Bernstein (1910 — vivente), scrittore statunitense.

Incipit di alcune opereModifica

Il giardino doratoModifica

2000

Il mattino del mio novantesimo compleanno mi svegliai di buon'ora e andai incontro a un'esperienza alquanto singolare: nell'istante in cui aprii gli occhi, fui accecato da una cortina di chiazze luminose danzanti e intense, di forme e colori diversi. A tratti si fondevano l'una nell'altra, creando nuovi disegni, dimensioni e sfumature, e non restavano mai immobili. Era come guardare attraverso un caleidoscopio, una visione affatto spiacevole, perciò rimasi fermo qualche istante a osservare quell'incantesimo, circondato da un silenzio assoluto, rotto soltanto dal canto degli uccelli fuori in giardino.

Il sogno infinitoModifica

I sogni avevano un ruolo importante nelle nostre vite, in quei primi anni inglesi. Nostra madre li inventava per noi, per consolarci di tutto ciò che non avevamo e infonderci speranza nel futuro. Ma forse lo faceva anche per sé, per sfuggire alle miserie che l'affliggevano, soprattutto a causa di mio padre, che di noi si curava molto poco.
Quei sogni erano sempre là a rischiararci un poco l'esistenza, solo che andavano e venivano: splendidi finché duravano ma fragili ed evanescenti. Erano come le bolle di sapone che soffiavamo dalla pipa di terracotta; le facevamo volteggiare nell'aria in una sfilata di colori allegri, magnifiche ma sfuggenti. Allungavamo la mano per afferrarne una, ma quella, appena la toccavamo, scoppiava e svaniva. Così erano i nostri sogni.

BibliografiaModifica

  • Harry Bernstein, Il giardino dorato, traduzione di Velia Februari, Piemme, 2009. ISBN 9788856609271
  • Harry Bernstein, Il sogno infinito, traduzione di Silvia Bogliolo, Piemme, 2010. ISBN 9788856615234

Altri progettiModifica

OpereModifica