Giovanni Nicotera

politico e patriota italiano

Giovanni Nicotera (1828 – 1894), politico e patriota italiano.

Giovanni Nicotera

Citazioni di Giovanni NicoteraModifica

  • I Proclami di Cialdini e degli altri Capi sono degni di Tamerlano, di Gengiskhan, o piuttosto di Attila.[1]
  • [Sui sospetti di finanziamenti impropri a suo carico] Sono stato due volte ministro. E come ministro, essendo ministro, non ho mai chiesto un centesimo alle banche.[2]

Citazioni su Giovanni NicoteraModifica

  • Nicotera è il tipo più vivido e più pregno di moto dell'antico congiurato patriottico e ribelle eroico.
    Quanto diverso questo tipo poetico di congiurato e ribelle patriottico, scaturito nei tempi eroici, quanto diverso dal tipo prosaico del congiurato parlamentare e dell'avventuriero politico, che cresce nella gioventù meschina e faccendiera dei bassi tempi! Forse lo vedremo altrove. (Giovanni Faldella)

NoteModifica

  1. Citato in Teodoro Salzillo, Roma e le menzogne parlamentari, Malta, 1863, p. 34.
  2. Dall'intervista Un'intervista con l'on. Nicotera. Le sue dichiarazioni sugli affari bancari., Gazzetta Piemontese, 19 marzo 1893.

Altri progettiModifica