Gilbert Duprez

tenore, compositore e maestro di canto francese

Gilbert-Louis Duprez (1806 – 1896), tenore, compositore e maestro di canto francese.

Gilbert-Louis Duprez

Citazioni su Gilbert DuprezModifica

Gino MonaldiModifica

  Citazioni in ordine temporale.

  • Il Duprez, allievo dell'illustre Choron[1], riuscì uno dei più famosi tenori del mondo, unicamente con la forza indomabile della sua volontà. La natura non lo aveva infatti troppo favorito: la sua voce era debole e sorda di timbro (ciò che chiamasi, in francese, une voix sombrée); ebbene, egli arrivò, a furia d'ingegnosi espedienti, a renderla forte, intensa, robustissima.
  • Il suo profondo sentimento drammatico e il suo modo ammirabile di dire il recitativo lo resero [...] uno dei tenori più ammirati del suo tempo. Rossini, dopo averlo sentito nel Guglielmo Tell, corse ad abbracciarlo piangendo. Chiestagli la ragione di quel pianto, il grande Maestro rispose: «Io piango perché coloro, e sono molti, che udirono stasera il Guglielmo cantato da Duprez, non potranno più sentirlo da altri, e il Duprez, disgraziatamente, non potrà durar molto».
    La triste profezia del Rossini non tardò ad avverarsi.[2]
  • Il Duprez, abusando delle sue forze, cantava tutta intera [nel Guglielmo Tell] la parte di Arnoldo a piena voce, senza una sola nota di falsetto. L'effetto del suo do di petto era meraviglioso. L'esempio del Duprez fece scuola, ma scuola purtroppo pericolosa.[2]

NoteModifica

  1. Alexandre-Étienne Choron (1772 – 1834), musicologo e pedagogista francese.
  2. a b La tecnica di canto "forzata" logorò prematuramente la sua voce. Il tenore abbandonò le scene a soli 43 anni.

Altri progettiModifica