Gavriil Romanovič Deržavin

poeta, scrittore e drammaturgo russo
Gavriil Deržavin

Gavriil Romanovič Deržavin (1743 – 1816), poeta, scrittore e drammaturgo russo.


Citazioni di Gavriil Romanovič DeržavinModifica

  • Un asino resta sempre un asino, anche se lo ricopri d'oro.[1]
  • Un tribunale iniquo è peggio d'un brigante.[2]

Citazioni su Gavriil Romanovič DeržavinModifica

  • [dopo aver parlato della poesia religiosa polacca] E i loro oppressori moscoviti, se essi pure avranno poesia, non potranno ricordare niente di più antico e di più bello, che l'inno a Dio del poeta Derzavin. (Vito Fornari)
  • Nella celebre ode a Dio, ove, anche correndo dietro i modelli francesi, e cadendo facilmente nell'ampolloso, il Derzavin seppe mostrarsi più di una volta inspirato. (Angelo De Gubernatis)

NoteModifica

  1. Da L'alto dignitario. Citato in Dizionario delle citazioni, a cura di Italo Sordi, BUR, 1992. ISBN 88-17-14603-X
  2. Citato in Aleksandr Isaevič Solženicyn, Arcipelago Gulag, 3 voll., traduzione di Maria Olsûfieva, Oscar classici moderni, Arnoldo Mondadori Editore, 1995, vol. 3, parte 7, cap. 3, p. 604.

Altri progettiModifica