Gaio Cilnio Mecenate

influente consigliere, alleato ed amico dell'imperatore Augusto, formò un circolo di intellettuali e di poeti che protesse

Gaio Cilnio Mecenate, Gaius Cilnius Maecenas (68 a.C. – 8 a.C.), consigliere, alleato ed amico dell'imperatore Augusto.

Mecenate
Surge carnifex.

Citato in Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio

introduzione, traduzione e note di Caterina Barone, Garzanti, Milano, 1989.

  • L'altezza di per sé espone le cime ai fulmini. (lettera 20, § 9)
  • Non mi curo della tomba: la natura seppellisce i resti insepolti. (lettera 93, § 35)
  • Rendimi storpio di una mano, zoppo di una gamba, fammi crescere la gobba, fammi cadere i denti: purché continui a vivere, va bene; conservami la vita anche su un palo di tortura. (lettera 101, § 11)

Altri progettiModifica