Gaetano Gattinelli

attore e drammaturgo italiano (1806 - 1884)

Gaetano Gattinelli (1806 – 1884), attore e drammaturgo italiano.

Gaetano Gattinelli

Citazioni su Gaetano GattinelliModifica

  • L'impulso per migliorare le sorti delle comiche scene Italiane, Gattinelli l'ha dato! Riescano pure altri nell'intento, egli non ne è invidioso; egli non ha fisso in mente di raccogliere ei medesimo i frutti dell'albero, alla cui coltura dedicò ogni suo studio; gli basta di avere concorso con tutte le sue forze a quella riforma, che a tempi più tranquilli non potrà più fallire. Un Teatro Drammatico-modello è troppo necessario ad una Nazione, perché i Rappresentanti di questa possano ancora disdirlo. (Francesco Regli)
  • Ma il Gattinelli non ha confidato in sé stesso, ed ha scelto la via più sicura; meglio primo in paese, che secondo in città. Vedremo chi sarà colui, che il primo oserà, e che avrà più fede in sé stesso e nel suo uditorio: colui sarà il ristauratore del teatro Italiano. (Francesco De Sanctis)
  • Ma io sono troppo severo col Gattinelli. Non ho potuto smettere l'abito di guardare anche nei lavori infimi alla perfezione. Nella presente mediocrità è pure non piccola lode fare una commedia che non ti annoia, che ti fa ridere, che ti tiene allegro, che attira, se non altro, la vista. Il Gattinelli ha una lunga esperienza del teatro, ed ha scelto i mezzi ch'egli sapeva più acconci a fare effetto. Per esempio non ha posto alcuna cura nello stile; la sua lingua è una specie di lingua franca, un italiano corrotto, come si parla a Torino o a Napoli. (Francesco De Sanctis)

Altri progettiModifica