Apri il menu principale
Medaglia del Premio Nobel
Per la letteratura (1945)
Gabriela Mistral

Gabriela Mistral (1889 – 1957), pseudonimo di Lucila de María del Perpetuo Socorro Godoy Alcayaga, poetessa e diplomatica cilena.

Indice

Maestra di campagnaModifica

IncipitModifica

La maestra era pura: – I soavi ortolani – | diceva – di quest'orto, ch'è l'orto di Gesù, | serbino puri gli occhi, pure le loro mani, | serbino puri gli occhi, pure le loro mani, | serbino puro l'olio a dare chiara luce.

CitazioniModifica

  • Non ebbe ricche vesti, né gemme alla sua mano, | ma la gemma più bella era il suo immenso cuore.
  • Come un vaso ricolmo aveva l'anima fatta | per sparger d'ambrosia tutta l'eternità.

[Gabriela Mistral, ''Maestra di campagna; citato in Scuola Italiana Moderna, n. 11, gennaio 1961, Società Editrice "La Scuola", Brescia]

Altri progettiModifica

  Portale Donne: accedi alle voci di Wikiquote che trattano di donne