First Reformed - La creazione a rischio

film del 2017 diretto da Paul Schrader

First Reformed - La creazione a rischio

Immagine Ethan Hawke 2018.jpg.
Titolo originale

First Reformed

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2017
Genere drammatico
Regia Paul Schrader
Soggetto Paul Schrader
Sceneggiatura Paul Schrader
Produttore Christine Vachon
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

First Reformed - La creazione a rischio, film statunitense del 2017 con Ethan Hawke, regia di Paul Schrader.

FrasiModifica

  Citazioni in ordine temporale.

  • Forse non dovrei preoccuparmi di piacere alle persone. A Gesù importava di piacere agli altri? (Toller)
  • Il coraggio è la soluzione alla disperazione. La ragione non fornisce alcuna risposta. Non posso sapere che cosa ci riserverà il futuro, dobbiamo scegliere nonostante l'incertezza. La saggezza consiste nell'ospitare due verità contraddittorie nella propria mente simultaneamente, speranza e disperazione. Una vita senza disperazione è una vita senza speranza. Ospitare questi due concetti nella nostra mente rappresenta la vita. (Toller)
  • La disperazione è un decorso dell'orgoglio, al punto che si sceglie una certezza invece di ammettere che Dio è più creativo di noi. (Toller)
  • Conosce la barzelletta sull'organista della chiesa e il prete? [...] Lei l'ha rincorso per tutta la chiesa e l'ha afferrato dall'organo. (Visitatore)
  • Il discernimento si interseca in ogni momento con la vita cristiana. Discernimento: aspettare e ascoltare il volere di Dio sull'azione da intraprendere. (Toller)
  • Il desiderio di pregare è di per sé una preghiera. (Toller)
  • Quante volte chiediamo delle esperienze autentiche quando l'unica cosa che vogliamo sono delle emozioni? (Toller)
  • Ogni atto di preservazione è un atto di creazione. Ciò che viene preservato rinnova la sua creazione. È così che facciamo parte della creazione. (Toller)

Citazioni su First Reformed - La creazione a rischioModifica

  • Schrader mette molta carne al fuoco, compresa una tirata contro la politica (trumpista?) che oltraggia la Natura, ma la sensazione è soprattutto quella di una rimasticatura di temi alla base della sua sceneggiatura di Taxi Driver (il peso della colpa, la violenza come sacrificio radicale), senza una vera necessità e senza una forma altrettanto forte. (Paolo Mereghetti)

Altri progettiModifica