Apri il menu principale
Targa dedicata a Filippo e Giovanni Villani, dove essi ebbero le case, in via de' Giraldi, Firenze

Filippo Villani (1325 – 1407), storico italiano.

  • Giotto, che dovrebbe non soltanto essere paragonato agli antichi per lo splendore della sua fama, ma dovrebbe essere posto al di sopra di essi per il suo talento, riportò la pittura all'antica dignità e al vecchio prestigio.
Giottus, non solum illustris fame decore antiquis pictoribus comparandus, sed arte et ingenio preferendus, in pristinam dignitatem nomenque maximum picturam restituit. (da De origine civitatis Florentiae, 1380 ca.)
  • Francesco Landini Superata appena la metà dell'infanzia fu accecato da sorte inqua per un improvviso morbo di vaiolo; ma la musica gli fece ritrovare la vista attraverso la fama. Un caso alquanto grave lo privò degli occhi corporei, ma l'intelletto rese di Lince gli occhi dell'uomo interiore.
(Franciscus) Hunc vix dimidium temporis infantie egressum sors iniqua variolorum repentino morbo cecavit; hunc ipsum eundem ars musices fame luminibus reformavit. Severior occasio corporalia ademit lumina, sed interioris hominis oculos speculatio lyncea fecit. (da Liber de origine civitatis Florentiae et eiusdem famosis civibus, 1380 ca)

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica