Filippo Baldinucci

storico dell'arte, politico e pittore italiano

Filippo Baldinucci (1624 – 1697), storico dell'arte, politico e pittore italiano.

  • [Su Gian Lorenzo Bernini] ... il pregio maggiore del suo scalpello, con cui vinto aveva le difficultà di render il Marmo pieghevole come la cera.[1]
Filippo Baldinucci

La VegliaModifica

  • A chi vuol dar buon giudizio del suono, bisogna il sentire l'una campana, e l'altra.[2][3]
  • Chi alloggia alia prima osteria in ch'ei s'avviene, trova ben spesso la mala notte.[2][4]

NoteModifica

  1. Da Vita di Gian Lorenzo Bernini, 1682; citato in AA.VV., Il libro dell'arte, traduzione di Martina Dominici, Gribaudo, 2018, p. 183. ISBN 9788858018330
  2. a b In Opere di Filippo Baldinucci, p. 223.
  3. Citato in Harbottle, p. 241.
  4. Citato in Harbottle, p. 261.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica