Felice da Cantalice

religioso italiano

San Felice da Cantalice, al secolo Felice Porri o Porro (1515 – 1587), frate cappuccino italiano.

San Felice da Cantalice (scuola di Rubens)

Citazioni di Felice da Cantalice modifica

  • Chi la croce stringe bene | Giesù Cristo li sovviene | e il paradiso ottiene | e la gloria eternale.[1]
  • Croce di Cristo in fronte mia, | parole di Cristo in bocca mia, | amor di Cristo nel cuor mio: | mi raccomando a Giesù Cristo | e alla sua dolce Madre Maria.[1]
  • Giesù, Giesù, Giesù, | pigliati il mio cuore | e non me lo render più.[1]
  • In questa nostra terra | è nata una rosella, | una bella Verginella, | ch'è Madre di Dio.[1]
  • O dolce amore, Giesù, sopra ogni amore, | scrivimi nel cuor quanto mi amasti. | Giesù, tu mi creasti, | ch'io ti dovessi amare.[1]
  • O Giesù, Giesù, | Figliolo di Maria, | chi ti possedesse | quanto bene averia![1]

Note modifica

  1. a b c d e f Citato in Mariano D'Alatri, San Felice Porro da Cantalice (1515-1587), fraticappuccini.it.

Altri progetti modifica